• Articolo , 4 dicembre 2007
  • Zaratti: “Lazio sempre più rinnovabilie e protagonista nell’innovazione”

  • “Il Lazio, con la firma da parte del Presidente Piero Marrazzo, del protocollo d’intesa in materia di solare termodinamico tra la Regione e il Ministero dell’Ambiente ha fatto un altro passo in avanti nello sviluppo delle fonti rinnovabili – ha affermato Filiberto Zaratti, Assessore all’Ambiente e Cooperazione tra i Popoli, durante la firma del protocollo […]

“Il Lazio, con la firma da parte del Presidente Piero Marrazzo, del
protocollo d’intesa in materia di solare termodinamico tra la Regione e il Ministero dell’Ambiente ha fatto un altro passo in avanti nello sviluppo delle fonti rinnovabili – ha affermato Filiberto Zaratti, Assessore all’Ambiente e Cooperazione tra i Popoli, durante la firma del protocollo d’intesa tra Regione Lazio e Ministero dell’Ambinete in materia di solare termodinamico – Essere una delle tre Regioni, assieme a Puglia, e Calabria
scelte per la creazione dei progetti pilota in tema di solare termodinamico è un espicito riconoscimento della nostra politica in materia di energia sostenibile. Siamo convinti che il fatto di ospitare sul nostro territorio uno degli impianti concepiti dal Premio Nobel Carlo Rubbia abbia una valenza sia strategica, sia pratica”.
“Da un lato con questa nuova esperienza andiamo a rafforzare il tessuto della ricerca applicata in tema sostenibilità che abbiamo creato con i poli sul fotovoltaico organico, sull’idrogeno e sulla mobilità sostenibile – prosegue Zaratti – Mentre dall’altro andreamo a rafforzare e incrementare lo sviluppo imprenditoriale di quelle aziende che investono in energie rinnovabili. Il progetto pilota sul solare termodinamico sarà cofinanziato alla Regione Lazio e dal Ministero dell’Ambiente. Noi come Assessorato all’
Ambiente ci stiamo già attivando per trovare una localizzazione adeguata all’impiando di Rubbia e una delle ozioni potrebbe essere quella dell’utilizzo delle aree militari dismesse”.