• Articolo , 5 novembre 2009
  • Zaratti: Green Economy a supporto dei disastri ambientali

  • L’innovativo impianto a biomasse sorto per incentivare la riqualificazione della Valle del Sacco attraverso la produzione di energia sfruttando fonti rinnovabili a basse emissioni di gas serra

(Rinnovabili.it) – Come “già annunciato”:http://www.rinnovabili.it/agro-energie-a-colleferro-il-nuovo-impianto-a-biomasse-701589 ieri, è stato inaugurato questa mattina l’impianto di cogenerazione presso l’Incubatore BIC Lazio di Colleferro; unico nel suo genere in Italia grazie alla sua microturbina multi-fuel alimentata a biomasse, è frutto del progetto di TEP (Tecnologie per l’Energia Pulita), in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Meccanica dell’Università di Tor Vergata. La realizzazione ha potuto contare sul supporto economico della Regione Lazio, come spiega l’Assessore all’Ambiente e Cooperazione tra i Popoli della Regione Lazio, Filiberto Zaratti, “nell’ambito della riqualificazione della Valle del Sacco dopo il problema dell’inquinamento. Ed è stato scelto il Bic proprio perché potesse essere d’esempio a tutti gli operatori della zona di come la Green Economy può nascere anche a supporto dei disastri ambientali”. ”Questo impianto è innovativo – ha spiegato Zaratti – ed è frutto di tecnologia italiana che siamo felici di provare assieme al Bic e all’Università di Tor Vergata perché possa essere il primo esempio di una lunga serie e possa incentivare la filiera corta delle biomasse. La piccola taglia scelta, infatti, è perfetta per le Pmi italiane e per la taglia media degli appezzamenti agricoli”. ”Questa esperienza – ha detto l’Assessore alla Piccola e Media Impresa Daniele Fichera, presente all’inaugurazione – costituisce un significativo esempio di concreta integrazione tra politiche di tutela ambientale e politiche di promozione dello sviluppo. Un fronte sul quale insieme con l’assessorato all’Ambiente vogliamo lavorare per verificare la riproponibilità di esperienze analoghe in altri contesti”.