• Articolo , 23 agosto 2007
  • Zaratti: Lazio al top per le rinnovabili

  • Da settembre partono gli incentivi della regione Lazio per l’installazione di impianti solari termici per la produzione di acqua calda a usi domestici e industriali. Lo stanziamento di oltre 1 milionecinquecentomila euro .

E’ l’assessore all’Ambiente della Regione Lazio, Filiberto Zaratti a dichiarare che il Lazio é destinato ad essere leader per l’utilizzo delle fonti rinnovabili, grazie anche
agli incentivi regionali per l’installazione di impianti solari termici. Investiti in questa operazione ben 1.645mila euro. “Grazie a questa iniziativa – ha sottolineato Zaratti – il Lazio potrà diventare leader per l’utilizzo delle fonti rinnovabili”. Gli incentivi sono riservati ai residenti o domiciliati nel Lazio, a condomini e le “Piccole e medie imprese” (Pmi) con sede operativa nella regione, proprietari degli edifici serviti dagli impianti.
Gli incentivi, che arriveranno a settembre, prevedono 400 euro ad impianto per l’uso della singola unità immobiliare o a 200 euro per ciascuna unità immobiliare nel caso di condomini. Niente invece per le nuove costruzioni tenute agli obblighi della finanziaria 2007. Le imprese potranno accedere a contributi pari a 0,10 euro per Kwh prodotte, con un massimo di 9000 euro, o a 0,20 euro per Kwh prodotte, fino ad un massimo di 18.000 euro, se l’impianto crea anche risparmio energetico del ciclo produttivo. In entrambi i casi, il valore del contributo non potrà comunque superare il 15% del costo dell’impianto. Tutte le informazioni saranno dal 1° settembre sul sito internet dell’assessorato regionale all’Ambiente e al numero verde 800 264 525. (fonte Romaone)