• Articolo , 22 novembre 2007
  • Zaratti: “Lazio impegnato nella lotta ai cambiamenti climatici”

  • La ricerca, l’innovazione e l’incremento nell’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili sono le chiavi che la regione vuole adoperare per avvicinarsi sempre più ad uno sviluppo sostenibile

Dopo la presentazione dello studio redatto dall’Enea, utile all’aggiornamento del Piano Energetico Regionale, l’assessore all’Ambiente, Filiberto Zaratti in una nota ha dichiarato: “L’inasprimento delle conseguenze sull’ambiente dei cambiamenti climatici attribuibili alla crescita dei consumi energetici e all’immissione nell’atmosfera di gas climalteranti prodotti dai combustibili fossili, pone l’urgenza di aggiornare il Piano Energetico Regionale con l’individuazione di tecnologie e modelli di intervento innovativi capaci di allinearsi con gli obiettivi assunti in sede comunitaria. Il forte impulso per la ricerca e l’innovazione tecnologica in materia di energia, può favorire la crescita di nuove imprese e nuova occupazione rilanciando lo sviluppo sostenibile in questo settore.
Nella nota parla poi dei provvedimenti concreti assunti dal suo assessorato: “Abbiamo stanziato fondi per oltre cento milioni di euro, per lo sviluppo delle fonti rinnovabili e nel prossimo quinquennio saranno disponibili per le nuove fonti d’energia 74 milioni di euro di fondi strutturali in attuazione del Piano Operativo Regionale”. Per quanto riguarda invece la ricerca e le nuove tecnologie l’Assessore ha affermato: “Con venti milioni di euro sosteniamo il polo tecnologico sul fotovoltaico organico in collaborazione con l’Università di Roma “Tor Vergata”, quello sull’idrogeno di Civitavecchia e quello sulla mobilità sostenibile di Cisterna di Latina. Si tratta di tre poli tecnologici di eccellenza che interessano anche altre Regioni come quella Piemonte con la quale firmeremo a giorni un accordo di collaborazione proprio sul fotovoltaico organico”.
Provvedimenti anche per la diffusione delle rinnovabili sul territorio: “oltre al programma tetti fotovoltaici, abbiamo avviato il programma d’incentivi per il solare termico con un stanziamento 1.600.000 euro e presto partirà il fondo di rotazione rivolto alle imprese ed ai cittadini per facilitare l’accesso al credito per investimenti nel settore delle rinnovabili”. (Fonte Rinnovabili.it)