• Articolo , 12 settembre 2008
  • Zaratti: mezzo milione come incentivo alla mobilità elettrica

  • Mobilità sostenibile: dal 17 settembre al via gli incentivi previsti dalla Regione Lazio per i mezzi elettrici. Ecco l’annuncio dell’assessore Zaratti: “Mezzo milione di euro per migliorare la qualità dell’aria”.

“Con questa nuova campagna d’incentivi per la mobilità sostenibile, organizzata dall’Assessorato regionale all’Ambiente con il supporto di Sviluppo Lazio, abbiamo voluto proseguire nell’attività, che fa seguito alle incentivazioni dei ciclomotori di nuova generazione e degli elettrodomestici efficienti, degli scorsi anni – afferma Filiberto Zaratti, Assessore all’Ambiente e Cooperazione tra i Popoli della Regione Lazio – Con mezzo milione di euro destinato alla mobilità elettrica vogliamo favorire la penetrazione di questi mezzi nelle aree più critiche della nostra Regione, sul fronte dell’inquinamento dell’aria prodotto dal traffico veicolare che sono il Comune di Roma e quello di Frosinone”.
“Nel predisporre gli incentivi abbiamo voluto coinvolgere tutti soggetti che potrebbero beneficiarne, offrendo sostegno a tutti i veicoli presenti sul mercato. – prosegue, spiegando Zaratti – Le biciclette a pedalata assistita, i ciclomotori e i motocicli elettrici e i veicoli commerciali elettrici sono i mezzi per i quali nei prossimi giorni sarà possibile ottenere l’incentivo, per un 30% del costo e con un massimale, compreso tra i 700 e i 2.000 euro per mezzo, che varia a seconda delle categorie, direttamente tramite i rivenditori al momento dell’acquisto. Abbiamo voluto semplificare al massimo la procedura d’erogazione del contributo attraverso un sistema di prenotazione on line e l’erogazione del contributo, una volta verificati i requisiti per accedervi, direttamente al cittadino. Abbiamo aperto molto, inoltre, la platea di coloro che possono accedere agli incentivi. Possono beneficiare degli incentivi, per esempio, gli studenti fuorisede iscritti a un qualsiasi istituto o università di Roma e Frosinone e i lavoratori subordinati e parasubordinati che lavorano in enti o imprese che siano nei due Comuni”.
Poi viene illustrata una parte molto interessante di questa iniziativa, dedicata alle attività lavorative della regione.
“Una particolare attenzione l’abbiamo dedicata ai veicoli commerciali, consentendo l’acquisto fino a un massimale di dieci mezzi per impresa con un aumento degli incentivi in base al numero dei veicoli acquistati. – conclude Zaratti – Se un’impresa acquista tra i 5 e i 7 mezzi l’incentivo passa da 2.000 a 2.600 euro che diventato 3.000 se i mezzi sono compresi tra gli 8 e i 10. In questa maniera vogliamo sviluppare la creazione di flotte aziendali di veicoli per il trasposto delle merci, al fine di iniziare a ridurre l’inquinamento da polveri sottili che queste attività producono e che rappresenta circa il 25% del PM10 presente nell’aria di Roma e Frosinone”.

_Chiunque fosse interessato può contattare “Sviluppo Lazio” tramite il n° verde “InvesteLazio” 800 264 525_