• Articolo Terni, 24 settembre 2012
  • Il Mese dell’architettura per la città che guarda avanti

  • Cinque appuntamenti con i grandi nomi dell’urbanistica per rendere più belli e vivibili i contesti cittadini. In mostra la passerella della stazione

Una riflessione sui cambiamenti che stanno interessando i luoghi del vivere urbano e come si possa interagire nella loro trasformazione. L’ordine degli Architetti di Terni ha organizzato, con il patrocinio del Comune di Terni e il sostegno, tra gli altri, della Fondazione Carit,  dal 21 settembre al  26 ottobre 2012,  il Mese dell’architettura. Cinque incontri a cadenza settimanale tutti legati al tema della trasformazione urbana – nuovi processi di interazione. Sono previsti workshop multidisciplinari, contestualizzati in alcuni luoghi emblematici della città. Si confronteranno relatori, professionisti, amministratori e cittadini per una riflessione sulla città proiettata verso il futuro e con l’obiettivo di essere abitabile, competitiva e ripensata dal punto di vista strategico. “Un’ottima occasione per guardare avanti, come Terni ha sempre fatto nella sua storia”, ha dichiarato l’assessore all’Urbanistica Marco Malatesta che ha presentato la manifestazione insieme all’assessore alla Cultura Simone Guerra e alla vicepresidente degli architetti di Terni Silvia Giani. Gli incontri saranno nei luoghi oggetto del tema di cui si dibatte e preferibilmente all’aperto per coinvolgere anche i passanti.

LA PIAZZA – 21 settembre, ore 17.30, Piazza della Repubblica. In collaborazione con Master Pares-Facoltà di Architettura  Sapienza Università di Roma, intervengono: prof. Jorge Cruz Pinto e prof. Pedro Janeiro, Facoltà di Architettura, Università Tecnica di Lisbona, prof. Achille Maria Ippolito, coordinatore dottorato in progettazione e gestione dell’ambiente e del paesaggio Università di Roma, introduce e coordina l’arch. Fabrizio Toppetti.
IL PARCO – 5 ottobre, ore 17.30, Parco  La passeggiata (Chiesa del Carmine) workshop su Spazio Pubblico e Identità Sociale condotto dall’antropologo Gregory Smith docente di urbanistica alla Cornell University, specializzato in etnografia urbana. In un ambito interattivo i cittadini saranno invitati a narrare la propria esperienza del Parco della Passeggiata e del circostante abitato.
IL TEATRO – 12 ottobre,ore 17.30, spettacolo teatrale Et Aurora allo  Studio 1  all’interno del Caos. Un lavoro di teatro danza che ha per tema la risposta ad un trauma urbano, nella fattispecie il terremoto dell’Aquila.  A seguire si terrà un dibatto sulle arti e il processo urbano moderato dall’arch. Mario Spada, coordinatore della Biennale dello Spazio Pubblico.
LA STAZIONE – 19 ottobre, ore 17.30,  atrio stazione, mostra del progetto vincitore del concorso per la nuova passerella pedonale della stazione di Terni. Una riflessione sulle nuove porte di accesso alle aree urbane con  contributi di Rfi ing. Luciano Frittelli, Centostazioni Arch, Elisa Eboli e Inu arch. Michele Talia.
IL QUARTIERE – 26 ottobre, ore 17.30, Galleria del Corso, l’arch. Leopoldo Freyrie, presidente del consiglio nazionale degli Architetti, condurrà un confronto sul tema del quartiere, cellula base della città, luogo delle principali interazioni umane. Presentazione del progetto Rius a Terni. Interventi di Legambiente, Fai, Confindustria, Arma dei  Carabinieri, rappresentanti dell’amministazione e del settore imprenditoriale.