• Articolo Parigi, 19 novembre 2015
  • Dopo gli attacchi terroristici

    Parigi: vietate le manifestazioni per il clima

  • Il ministro degli Esteri dichiara che il governo non è in grado di garantire la sicurezza degli attivisti per il clima. Delusione nel mondo ambientalista

Parigi vietate le manifestazioni per il clima 2(Rinnovabili.it) – La COP 21 si svolgerà, la marcia per il clima no. Il governo francese ha deciso che per motivi di sicurezza saranno vietate le manifestazioni pubbliche nei giorni della Conferenza ONU sui cambiamenti climatici. Gli attivisti, che avevano previsto la partecipazione di centinaia di migliaia di persone ai cortei del 29 novembre e 12 dicembre, hanno accettato la decisione di con rammarico. Adesso stanno valutando altre modalità per far sentire la propria voce.

Resteranno in piedi solo quelle iniziative che sono previste in spazi chiusi o in luoghi nei quali la sicurezza può essere facilmente garantita. Non sono mancate le polemiche: il direttore esecutivo di Greenpeace Francia, Jean-François Juilliard, si è detto «dispiaciuto» per il fatto che le autorità francesi non fossero in grado di garantire la sicurezza dei manifestanti: «Un enorme massa era attesa a Parigi – ha aggiunto – ma queste persone non saranno messe a tacere. Troveremo modi nuovi e fantasiosi per far sentire le nostre voci nelle sale della Conferenza e non solo».

A inizio settimana, l’incontro tra il ministro degli Esteri, Laurent Fabius, e gli attivisti per il clima si era chiuso con un nulla di fatto. Martedì, però, Fabius ha dato alle stampe dichiarazioni in cui esprimeva timore per un altro attacco terroristico, e gli ambientalisti hanno preferito non andare allo scontro con il governo.

 

Parigi vietate le manifestazioni per il clima

 

In tutto il mondo, tuttavia, sono programmate 50 grandi manifestazioni per il 28 e 29 novembre, alla vigilia dell’apertura della Conferenza sul clima di Parigi. La richiesta: raggiungere un accordo vincolante capace di arrestare i cambiamenti climatici.

A Roma, la Marcia globale per il clima è organizzata dalla Coalizione italiana clima, che conferma l’appuntamento del 29 novembre e invita tutti alla partecipazione. Si partirà alle 14 da Piazza Farnese per raggiungere via dei Fori imperiali, dove è previsto un concerto. Sul palco si alterneranno artisti e testimonial.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *