1° posto alla Provincia di Bolzano al Premio nazionale sulla prevenzione rifiuti

Al concorso hanno partecipato in 77 per complessive cinque categorie

TrentinoAlla 1a edizione del Premio nazionale sulla prevenzione dei rifiuti, indetto nel 2013 dalle organizzazioni ambientaliste Legambiente e Federambiente con in patrocinio del Ministero per l’ambiente, la Provincia di Bolzano con l’Agenzia provinciale per l’ambiente APPA ha ottenuto il 1° posto nella categoria Amministrazione Pubblica. Il premio è stato ritirato il 16 gennaio scorso a Roma dal direttore dell’APPA, Fulvio Ruffini, assieme a Giulio Angelucci, direttore dell’Ufficio gestione rifiuti.

L’Agenzia provinciale per l’ambiente si era candidata alla prima edizione del Premio nazionale sulla prevenzione dei rifiuti 2013 con otto progetti: Green Event, Ex-novo, EcoPausa, La spesa piacevole, Tigre di carta, Trend BZ, Servizio di noleggio lavastoviglie mobili, Servizio officina mobile riparazione bici.

Come sottolinea il direttore dell’Ufficio gestione rifiuti Giulio Angelucci il riconoscimento testifica che attraverso i vari progetti si cerca di sensibilizzare alla riduzione dei rifiuti a differenza di quanto affermano alcune voci critiche secondo le quali avendo il nuovo inceneritore si produce sempre più rifiuti. Gli sforzi della Provincia sono stati riconosciuti e premiati. Secondo la giuria, la Provincia di Bolzano – Agenzia provinciale per l’ambiente si è distinta per il numero e la varietà delle iniziative candidate, sostenute con impegno nel corso degli anni, a testimonianza di un bagaglio di esperienze più che decennale nel campo della prevenzione dei rifiuti. Come affermano i Presidenti di Federambiente, Daniele Fortini, e di Legambiente, Vittorio Cogliati Dezza, per contestualizzare l’assegnazione del riconoscimento, “La molteplicità dei flussi di beni/rifiuti su cui si interviene, dei soggetti destinatari delle iniziative e degli strumenti messi in campo testimonia l’adozione di una vera e propria strategia che non si limita a offrire importanti servizi e strumenti utili a prevenire i rifiuti, ma cerca anche di diffondere nei cittadini, nelle istituzioni e negli operatori economici del territorio una vera e propria cultura della prevenzione in linea con le indicazioni del Programma nazionale di prevenzione dei rifiuti che inserisce l’informazione, la sensibilizzazione e l’educazione tra le misure generali necessarie a sostenere un cambiamento dei modelli di produzione e consumo. Sotto questo aspetto, di particolare rilievo appare la costante attenzione della Provincia autonoma di Bolzano all’educazione e alla sensibilizzazione delle giovani generazioni. Infine, degna di nota è anche la sperimentazione di soluzioni innovative, siano esse già collaudate, come il servizio di noleggio di lavastoviglie mobili, che di recente ideazione, come il progetto Green Event.”

Al concorso hanno partecipato in 77 per complessive cinque categorie.