Programma Ue d’azione per l’ambiente, il Consiglio dice sì

Approvato la nuova agenda strategica per le politiche ambientali che individua nove obiettivi prioritari da realizzare entro il 2020

7° Programma d'azione ambientale europeo(Rinnovabili.it) – Approvato il 7° Programma d’azione ambientale europeo. Il Consiglio ha adottato in questi giorni, in via ufficiale, il nuovo testo legislativo “Vivere bene, entro i limiti del nostro pianeta” che contiene l’agenda strategica  per le politiche ambientali comunitarie da qui al 2020. Il programma, la cui adozione segue un accordo raggiunto con il Parlamento europeo lo scorso 19 giugno 2013, sostituisce il sesto programma scaduto nel luglio 2012 e riflette l’impegno dell’UE a trasformarsi in un’economia verde inclusiva a protezione della crescita e dello sviluppo territoriale, della salute umana e del settore dell’occupazione.

Nonostante i progressi registrati in alcuni settori, l’UE è in ritardo per quanto riguarda numerosi obiettivi ambientali e climatici. Le nuove politiche serviranno dunque a fare quel passo in più per migliorare lo stato dell’ambiente e pervenire ad una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.

 

Nel concreto il programma rafforzerà le azioni intraprese per combattere i principali problemi ambientali, stabilendo nove obiettivi prioritari nel periodo fino al 2020:

– Proteggere, conservare e valorizzare il capitale naturale dell’Unione;

– Trasformare l’Unione in un’economia a basse emissioni di carbonio, basata su un uso efficiente delle risorse, verde e competitiva;

– Salvaguardare i cittadini dell’Unione da pressioni legate all’ambiente;

– Migliorare l’esecuzione della legislazione ambientale dell’Unione;

– Migliorare le conoscenze della politica ambientale;

– Garantire gli investimenti per l’ambiente;

– Migliorare l’integrazione ambientale e la coerenza delle politiche;

– Migliorare la sostenibilità delle città dell’Unione;

– Aumentare l’efficacia dell’Unione nell’affrontare le sfide climatiche.

 

Il programma si basa su iniziative politiche nel quadro della strategia Europa 2020, quali il pacchetto clima-energia, la roadmap verso un’economia a basse emissioni di carbonio nel 2050 e la strategia UE sulla biodiversità.