A Milano la sfida a colpi di carta e cartone

Le Cartoniadi di Milano si concludono con la vittoria della Zona 8 che, oltre ad aggiudicarsi un montepremi di 50.000 euro, ha contribuito a migliorare la raccolta di carta e cartone di tutta la città

(Rinnovabili.it) – Lanciate e promosse circa un paio di mesi fa da Comieco, le Cartoniadi milanesi hanno celebrato ieri il proprio vincitore: ad aggiudicarsi il premio di “campione del riciclo”, infatti, è stata la Zona 8 del capoluogo lombardo (Sarpi, Porta Volta, Fiera, Galleratese, Quarto Oggiaro), che in un solo mese è riuscita a migliorare la raccolta differenziata di carta e cartone del 17,2% e a battere la Zona 3 (+11,8%) e la Zona 1 (+8%). L’iniziativa ha coinvolto numerose città italiane e mira a stimolare in modo originale i cittadini in una raccolta attenta ed efficace della carta e del cartone. Grazie all’attenzione quotidiana con cui ha gareggiato, la Zona 8 si è dunque aggiudicata un montepremi di 50.000 euro, che sarà impiegato, per metà, nell’acquisto di contenitori di carta e cartone per la raccolta differenziata per scuole e uffici pubblici e, per la restante parte, per l’acquisto della strumentazione necessaria alle scuole della Zona. Interessante, poi, è stata la risposta di tutti i cittadini milanesi.

Secondo il Direttore Generale di Comieco, Carlo Montalbetti, infatti, l’iniziativa ha fatto registrare un andamento più che positivo della raccolta differenziata di carta e cartone in tutta la città che, grazie a piccoli gesti quotidiani e all’impegno congiunto di tutti, ha portato nel mese di maggio a oltre 2.000 tonnellate di rifiuti in più recuperati rispetto al mese di aprile. Comieco tiene anche a precisare che gli impatti positivi di simili iniziative non stanno solo sul piano ambientale, ma anche su quello economico, con “mancati costi di discarica, benefici sociali connessi e nuovi posti di lavoro creati”. Ottimo anche l’assist fornito dalle istituzioni locali. L’Assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo urbano e Verde del Comune di Milano, Pierfrancesco Maran, ha infatti dichiarato che: «Questa amministrazione si sta impegnando a fondo perché si consolidi sempre più una coscienza ambientale a Milano, dalle scelte di mobilità al riciclo effettuato in modo corretto. Ogni passo in questa direzione, infatti, può migliorare la qualità della vita di tutti».

Articolo precedenteCala in Cina il mercato dell’eolico offshore
Articolo successivoSmart Building grazie alla partnership AlmavivA/ABI LAb