Alluminio: Anfima presenta i dati di gradimento degli italiani

Agli italiani piacciono i cibi conservati nelle scatolette di alluminio e acciaio, materiali sicuri e riciclabili presi in esame da un’indagine ISPO

Alluminio(Rinnovabili.it) – Dopo le indagini sul gradimento dei cittadini europei rispetto agli imballaggi alimentari in vetro da ISPO arriva l’analisi che evidenzia quanto le scatolette in alluminio siano tra le preferite degli italiani.

Pratici, leggeri, sicuri e resistenti i contenitori metallici vantano il primato del riciclo con oltre il 73% dell’immesso sul mercato che finisce nel circuito di recupero e torna a nuova vita. Tonno, pelati e bibite vengono acquistate con fiducia dall’89% degli italiani se contenuti in lattine di alluminio, apprezzati anche per la loro praticità.

Analizzando le opinioni di un campione di 803 individui ISPO ha potuto completare l’indagine che oggi è stata presentata dal Prof. Mannheimer a Napoli, fiore all’occhiello dell’industria conserviera italiana del pomodoro, nel corso dell’assemblea annuale di Anfima, (Associazione Nazionale fra i Fabbricanti di Imballaggi Metallici e Affini).

 

A convincere gli italiani oltre alla sicurezza degli imballaggi in alluminio (44%) la certezza della facilità di riciclare i prodotti (58%), segno che la sostenibilità ambientale è un parametro di scelta sempre più comune tra i consumatori italiani.

Dell’immesso sul mercato Anfima speciica che il 73,6% dell’acciaio viene reciclato, mentre per l’alluminio si scende al 70,3% per un volume di rifiuti che arriva a 350mila tonnellate, l’equivalente utile alla costruzione di oltre 10 navi da crociera.

Questo studio – spiega Rosolino Redaelli, Presidente di Anfima – ci permette di avere un quadro chiaro e completo sulla percezione degli imballaggi metallici: siamo felici che, gli italiani valutino positivamente e apprezzino la sicurezza e riciclabilità dei contenitori metallici. Tuttavia siamo consapevoli quanto sia importante  continuare a comunicare  l’elevata riciclabilità e il basso impatto ambientale dei contenitori in acciaio e alluminio, che attualmente rappresentano gli imballaggi con il più alto tasso di riciclo in Europa (oltre il 70%), e sono riciclabili al 100% per infinite volte”.