Black Friday, parchi gratis anti consumismo

Durante il Black Friday il Minnesota e la California apriranno gratuitamente i parchi naturali per scoraggiare il consumismo e incentivare gli americani a trascorrere una giornata a contatto con la natura

Black Friday, parchi gratis per disincentivare il consumismo

 

(Rinnovabili.it) – Il giorno dello shopping scellerato americano, ogni anno conta le vittime dell’inizio della stagione degli acquisti natalizi. Per scoraggiare il consumismo ed incentivare gli americani a trascorrere la giornata dopo il Thanksgiving all’aria aperta, il Minnesota e la California hanno deciso di rendere gratuito l’ingresso ai parchi statali.

La “festa” dei saldi pre-natalizi è nata da un’operazione di marketing della American Express, che nel 2010 diede vita a questa giornata di sconti, che fece passare i libri contabili dei commercianti dal colore rosso delle perdite a quello nero dei guadagni. Oggi il Black Friday è seguito dal Cyber Monday, che prolunga i saldi al lunedì successivo negli shop online dei negozi.

 

Scegliere di trascorrere il Black Friday – un giorno non festivo ma quasi per tutti gli americani di ponte tra il giorno del Ringraziamento ed il weekend – lontano dagli affollatissimi mall e dal caos cittadino, fa bene alla salute, al portafogli e incoraggia uno stile di vita sostenibile.

Questa giornata di acquisti sconsiderati, paralizza il traffico di molte città americane, aumentando l’inquinamento e creando non pochi disagi. Purtroppo solamente due stati degli USA hanno offerto un’alternativa gratuita e sostenibile alla follia da sconti, incentivando gli americani a scoprire le bellezze naturalistiche del loro territorio.

 

La California conta ben 49 parchi statali, mentre il Minnesota 67. E se le persone si sparpagliassero in queste riserve dall’indiscutibile bellezza invece di rinchiudersi tra le mura dei centri commerciali? Forse questo Black Friday 2015 sarà meno caotico e consumista e avvicinerà i cittadini ad uno stile di vita sano.

Un’altra iniziativa simile è stata quella della catena di negozi di abbigliamento sportivo REI, che durante il venerdì nero chiuderà i 143 punti vendita e rinuncerà ai saldi stracciati, per incoraggiare i dipendenti a trascorrere una giornata all’aria aperta con la propria famiglia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui