Il 2021 prepara un conto astronomico per i disastri climatici negli USA

Le anticipazioni fornite dal presidente disegnano un aumento dell’impatto degli eventi climatici estremi sul paese. Anche rispetto al 2020, che pure era già stato un anno da record

Disastri climatici: nel 2021 per gli Stati Uniti costeranno più di 100 miliardi
Los Angeles invasa dal fumo degli incendi. Via depositphotos.com

Biden: i disastri climatici ci costeranno “ben più di 100 mld”

(Rinnovabili.it) – Quest’anno gli Stati Uniti pagheranno il conto più alto di sempre per i disastri climatici. Il 2021 costellato di stagioni degli incendi infinite, tifoni, siccità e alluvioni costerà “ben più di 100 miliardi di dollari”, mentre nel 2020 il cartellino del prezzo si è fermato a 99 mld. Lo ha annunciato il presidente Joe Biden durante una visita in Colorado, uno degli Stati che fronteggia un periodo durissimo di mancanza d’acqua. Per poi aggiungere: “Non c’è dubbio che dietro gli eventi climatici estremi ci sia il cambiamento climatico”.

Parole con cui l’inquilino della Casa Bianca prova a raccogliere consensi per il grande piano post pandemia di rilancio del paese: 3.500 miliardi di dollari di cui una buona fetta dedicati proprio a misure di mitigazione e adattamento al cambiamento climatico.

Leggi anche Fuori il gas dal Clean Energy Plan che decarbonizzerà gli Stati Uniti

Dopo aver fissato un prezzo ai disastri climatici di quest’anno, Biden parla anche del tempo che resta per agire prima che gli eventi estremi si moltiplichino troppo di numero e intensità. Non abbiamo molto più di 10 anni, ha spiegato il presidente. “Una siccità o un incendio non vedono un confine di proprietà. Non importa a quale partito appartieni. I disastri non si fermeranno. Questa è la natura della minaccia climatica”.

La tendenza all’aumento della frequenza e dell’intensità degli eventi estremi è più che evidente. Basta mettere in fila i record superati negli ultimi mesi. La stagione degli incendi in California non è più una stagione ma dura tutto l’anno. La siccità che attanaglia tutto l’Ovest sta arrivando a livelli senza precedenti. La tempesta Ida ha inondato New York nel giro di poche ore con una potenza che di solito diminuisce molto quando il maltempo arriva a quella latitudine. Sulla costa del Pacifico quest’estate ci sono stati record di caldo estremo che hanno sfiorato i 50°C, frantumando quelli precedenti anche di 5°C. A febbraio, in Texas, un’ondata di gelo epocale ha messo in ginocchio la rete elettrica lasciando al buio e al freddo milioni di persone.

Leggi anche L’atlante mondiale dei disastri del clima: occhio all’acqua

Analisi indipendenti confermano questa tendenza e i numeri forniti da Biden. Secondo Munich Re, nel 2020 sono proprio gli Stati Uniti ad aver pagato il prezzo più salato per l’impatto dei disastri climatici: 95 mld di dollari per la società di assicurazioni. In tutto il mondo, il conto dei danni provocati dal cambiamento climatico è cresciuto del 24% in un solo anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui