Clima: India e Cina d’accordo nel chiedere impegni ai paesi ricchi

In una rarissima dichiarazione congiunta, il primo ministro indiano Narendra Modi e il premier cinese Li Keqiang, hanno chiesto alle economie sviluppate di fornire finanza, tecnologia e tutto il supporto necessario

Clima: India e Cina d’accordo nel chiedere impegni ai paesi ricchi

 

(Rinnovabili.it) – Sono rispettivamente il primo e il  terzo più grande emettitore di gas serra al mondo, ma riuscire ad ottenere da loro un impegno importante sul clima sembra quasi una missione impossibile. Cina e India lo hanno ricordato ancora una volta a margine dell’incontro odierno tra i due capi di stato, dichiarandosi sì pronte a consegnare all’ONU, prima della COP 21 di questo dicembre, i rispettivi piani taglia emissioni (INDCs), ma a farlo alla loro maniera: senza vincoli, senza cedere alle pressioni internazionali, e con una ricetta personale fatta di una massiccia penetrazione di energia zero emissioni (nucleare compreso) nel territorio.  In compenso, entrambe le potenze si sono dette d’accordo a chiedere ai paesi ricchi uno sforzo maggiore sui cambiamenti climatici. In una rarissima dichiarazione congiunta, il primo ministro indiano Narendra Modi e il premier cinese Li Keqiang, hanno chiesto alle economie sviluppate di fornire finanza, tecnologia e tutto il supporto necessario affinché i  paesi emergenti possano contribuire a ridurre le proprie emissioni.

 

“Le due parti hanno esortato i paesi sviluppati ad aumentare i loro obiettivi di riduzione delle emissioni di pre-2020 e onorare il loro impegno a fornire 100 miliardi di dollari l’anno entro il 2020“, si legge nel testo della dichiarazione congiunta. Inoltre le due Parti sono d’accordo a rafforzare il dialogo bilaterale ad alto livello sulle politiche climatiche nazionali e a consolidare ulteriormente la cooperazione pratica bilaterale, anche in settori come le tecnologie energetiche pulite, il risparmio energetico, l’efficienza energetica, il trasporto sostenibile tra cui veicoli elettrici, urbanizzazione a basse emissioni di carbonio e adattamento. “Cina e l’India – hanno dichiarato i due capi di stato – stanno intraprendendo azioni ambiziose a livello nazionale sulla lotta al cambiamento climatico … nonostante l’enorme portata delle loro sfide in termini di sviluppo sociale ed economico”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui