CO2: dieci sindaci Usa firmano per ridurre le emissioni

Dieci sindaci di altrettante città statunitensi hanno firmato il progetto City Energy (CEP) per la riduzione delle emissioni di CO2 prodotte dagli edifici

CO2 (Rinnovabili.it) – Dopo il discorso di Obama e il rinnovo degli impegni a favore del contenimento dei danni causati dal cambiamento climatico, gli Stati Uniti scendono di nuovo in campo per lottare contro le emissioni inquinanti. I sindaci di dieci grandi città statunitensi si sono infatti impegnati a ridurre fino a 7 milioni di tonnellate di CO2 attraverso il miglioramento dell’efficienza energetica negli edifici. La manovra, nata grazie alla collaborazione del Natural Resources Defense Council (NRDC) e dell’Institute for Market Transformation è stata denominata City Energy Project (CEP) e potrebbe aiutare il paese a risparmiare un miliardo di dollari l’anno. Alle città aderenti verrà fornita l’assistenza necessaria alla redazione di piani di sviluppo appositamente studiati per incrementare l’efficienza energetica negli edifici e apprendere reciprocamente quali siano le strategie migliori per aumentare il risparmio energetico. L’iniziativa riunisce le città di Atlanta, Boston, Chicago, Denver, Houston, Kansas City, Los Angeles, Orlando, Philadelphia e Salt Lake City in una missione comune per ridurre il consumo energetico degli edifici, che rappresentano il 40 per cento delle emissioni degli Stati Uniti – la fonte singola maggiore.

 

A livello cittadino l’effetto è ancora più pronunciato, con oltre la metà delle emissioni di carbonio nella maggior parte delle città statunitensi provenienti dagli edifici – percentuale che in alcune città tocca il 75 per cento. Si prevede quindi che il progetto possa tagliare un totale compreso tra cinque milioni e sette milioni di tonnellate di emissioni di carbonio ogni anno – equivalente a togliere dalle stradetra uno e 1,5 milioni di automobili o 3-4 centrali elettriche non in linea.

L’iniziativa prevede inoltre di generare benefici economici, come la creazione di posti di lavoro per elettricisti, architetti, ingegneri e costruttori, aumentando i valori delle proprietà e limitando gli importi in bolletta di quasi 1 miliardo di dollari.

Sindaco di Chicago Rahm Emanuel ha detto: “Il progetto Energy City è una promettente opportunità e partnership per la città di Chicago mentre ci stiamo adoperando per diventare una città più energeticamente efficiente. Più efficienza energetica significa nuovi posti di lavoro, continua crescita economica e una città più sostenibile, che porterà ad un ulteriore aumento della qualità della vita per gli abitanti di Chicago.”