Contati per la prima volta tutti gli alberi del mondo

Gli alberi sul nostro pianeta sono oltre 3 mila miliardi. Dall’inizio della civiltà ne abbiamo distrutti altrettanti, e procediamo a un ritmo travolgente

Contati per la prima volta tutti gli alberi del mondo 1

 

(Rinnovabili.it) – In passato hanno contato tutte le specie di pesci (230 mila) e poi tutte quelle del pianeta (8.7 milioni): ieri gli scienziati hanno finito di contare gli alberi. Utilizzando una combinazione di misurazioni terrestri e satellitari, i ricercatori hanno stimato che sono poco più di 3 mila miliardi sulla Terra, una cifra sette volte le attese, basate su studi non peer-reviewed effettuati adoperando solo immagini satellitari. Il nuovo lavoro combina i dati dei satelliti con oltre 400 mila misurazioni al suolo, provenienti da fonti governative e altre ricerche.

 

Dobbiamo rallegrarci? Non proprio: l’uomo sta avendo un impatto travolgente sulle foreste di tutto il mondo, spiega il team internazionale composto da scienziati di 15 Paesi che ha lavorato alla ricerca. Le attività umane hanno portato, dal pleistocene ad oggi, alla perdita di quasi la metà degli alberi della Terra (il 45,8%). Attualmente, l’essere umano è responsabile della perdita di circa 15.3 miliardi di alberi all’anno a causa della deforestazione e della domanda di terreni agricoli. Si tratta di quantità nettamente superiori, secondo gli esperti, ad appena un secolo fa. Si tratta comunque di cifre lorde, il netto è vicino ai 10 miliardi, calcolato in base ad una crescita di nuove piante pari a 5 miliardi l’anno.

 

Contati per la prima volta tutti gli alberi del mondo

 

«Abbiamo scoperto che il livello dell’impatto umano è astronomico – ha detto Thomas Crowther dell’Università di Yale, l’autore principale dello studio pubblicato ieri sulla rivista Nature. Il numero di alberi abbattuti è di quasi 3 mila miliardi dall’inizio della civiltà. Non mi aspettavo che l’attività umana a risultasse uno dei regolatori dominanti del numero di alberi in quasi tutto il mondo. Si evidenzia davvero come gli esseri umani stiano avendo un grande impatto sulla Terra».

Le zone a maggior densità arborea sono le foreste boreali in Canada, Cina e Russia. Nelle foreste tropicali e subtropicali, invece, cresce il maggior numero di esemplari, con circa 1.390 miliardi di alberi in totale. Le regioni temperate, come Europa e Asia, risentono pesantemente della forte antropizzazione, e possiedono soltanto 610 miliardi di alberi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui