Convenzione di Hong Kong, l’Ue ne sostiene la ratifica

Il COREPER I ha ha trovato un accordo e procederà per la firma della Convenzione di Hong Kong che favorisce il riciclo e sicuro ed ecologico delle navi

Convenzione di Hong Kong(Rinnovabili.it) – Dopo l’annuncio dell’impegno per una nuova Direttiva sulla Valutazione d’Impatto Ambientale, il Comitato dei Rappresentati Permanenti COREPER I ha trovato un accordo circa il testo di compromesso relativo alla decisione presa dal Consiglio di sostenere la ratifica della Convenzione Internazionale di Hong Kong per il riciclaggio sicuro ed ecologico delle navi che dal 2009 interessa l’Europa.

 

Il Presidente del Comitato, l’ambasciatore Arūnas Vinčiūnas ha dichiarato “Penso che tutti noi possiamo affermare che questa convenzione è di estrema importanza nella lotta contro le attuali pratiche utilizzate nel campo del riciclaggio delle navi. Questo punto di vista è stato condiviso da parte di tutti i partecipanti durante i negoziati sul regolamento riciclaggio delle navi che implementa la presente Convenzione a livello dell’Unione, ma anche dagli Stati membri nel corso delle discussioni sulla proposta di decisione relativa ratifica, che ora è sul nostro tavolo. Il supporto per l’Hong Kong Convention darà un forte segnale verso una rapida ratifica di questo strumento.” 

Adottata nel maggio 2009 la Convenzione di Hong Kong per un riciclaggio sicuro e corretto delle navi per entrare in vigore ha bisogno di un certo numero di adesioni per entrare in vigore e iniziare a dare i frutti sperati garantendo che le navi giunte a fine vita vengano trattate con gli strumenti adeguati e i materiali ottenuti riutilizzati o riciclati.