Decarbonizzazione UK, i nuovi obiettivi verranno annunciati nel 2016

I nuovi obiettivi di decarbonizzazione britannici al 2030 verranno annunciati nel 2016, lo ha confermato oggi la Camera dei Lord. Il governo ha dichiarato di aver bisogno di più tempo per capire cosa sia meglio fare

Decarbonizzazione Uk(Rinnovabili.it) – La Camera dei Lord ha votato contro la modifica della legge sul Conto Energia che voleva spingere il governo a fissare entro il 2014 un nuovo obiettivo di decarbonizzazione al 2030. Il governo sembra infatti deciso a voler aspettare almeno fino al 2016, quando saranno più chiari i risultati ottenuti in termini di riduzione delle emissioni inquinanti conseguenti alle modifiche del sistema e delle infrastrutture.

 

Lord Oxburgh, che per soli 14 voti ha visto respinta la propria proposta di nuovi obiettivi anti emissioni ha espresso il proprio malcontento dichiarando però che rimandare una decisione non vuol dire escludere la possibilità di nuovi obiettivi. Reagendo al voto invece Peter Young dell’Aldersgate Group ha detto che la sconfitta è stata “grande occasione mancata per il paese”.

“L’incertezza che questo governo ha causato sta già facendo ritardare investimenti disperatamente urgenti in UK. Nel frattempo, i nostri concorrenti globali stanno sviluppando soluzioni con il capitale che avrebbero potuto investire nel Regno Unito”, ha aggiunto.

 

I sostenitori di un nuovo obiettivo di decarbonizzazione hanno annunciato che il target in questione avrebbe fornito agli investitori interessati di energia pulita, una certezza maggiore in un momento in cui le politiche green sono soggette a un notevole rischio politico, come dimostra la mossa a sorpresa del governo di cercare di ritirare alcune tariffe verdi.

Essi sostengono che impegnandosi nella decarbonizzazione del settore energetico entro il 2030 avrebbero incoraggiato i produttori di tecnologie energetiche pulite ad investire nel Regno Unito, favorendo la creazione di posti di lavoro e riducendo il costo complessivo di decarbonizzazione. Si tratta di un’analisi condivisa dal Comitato indipendente sul Cambiamento Climatico, che ha sostenuto come l’adozione di un obiettivo di decarbonizzazione rappresenti il percorso più conveniente per il Regno Unito per soddisfare i propri obiettivi di riduzione delle emissioni previste dal piano.