Glifosato: sulle etichette in California sarà cancerogeno

Monsanto su tutte le furie annuncia una intensificazione delle operazioni di lobbying per evitare di perdere profitti dalla vendita del glifosato

Glifosato sulle etichette in California sarà cancerogeno

 

(Rinnovabili.it) – L’Agenzia per la protezione ambientale californiana ha stabilito che la California sarà il primo Stato americano a etichettare il glifosato come cancerogeno. L’annuncio, arrivato nei giorni scorsi, è destinato a fare rumore, alimentando la battaglia tra Organizzazione mondiale della Sanità e colossi del biotech, Monsanto in testa.

 

Glifosato sulle etichette in California sarà cancerogeno -Da quando la IARC, braccio dell’OMS che si occupa della ricerca sul cancro, ha prodotto a marzo lo studio-bomba che ha classificato il principio attivo dell’erbicida Roundup come «probabilmente cancerogeno per l’uomo», una valanga di proteste pubbliche si è abbattuta su multinazionali e governi che lo impiegano a piene mani sulle colture OGM e non solo. L’Italia, ad esempio, utilizza il glifosato anche per diserbare i bordi delle strade o i giardini pubblici.

Una serie di campagne in tutto il pianeta ha innescato cambi di normativa che escludono o limitano la commercializzazione o l’uso dell’erbicida di marca Monsanto. La Francia, di recente, ne ha vietato la vendita al pubblico della grande distribuzione, mentre in Italia è in atto una campagna “Stop glifosato”, capitanata dalle associazioni AIAB e FIRAB, che chiede al governo Renzi di proibirne l’utilizzo sulle colture a causa dei potenziali effetti sulla salute delle persone e sull’integrità dell’ambiente.

 

A questo movimento di protesta internazionale si è unita anche la California, con la scelta dell’EPA locale di etichettare il Roundup come cancerogeno. Negli USA, questa mossa rappresenta un potenziale innesco per reazioni a catena su scala nazionale, dato che il diserbante è largamente impiegato nella patria della multinazionale che lo vende. Inevitabili le proteste della società: la portavoce, Charla Lord, ha detto «il glifosato è uno strumento efficace e prezioso per agricoltori e altri utenti, molti dei quali nello Stato della California. Forniremo informazioni scientifiche dettagliate circa la sicurezza del glifosato e lavoreremo per assicurare che qualsiasi etichettatura non ne influenzi l’utilizzo o la vendita in California».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui