Il climate change stimola il mercato Uk degli ingegneri

Per raggiungere gli obiettivi climatici il paese stima che nei prossimi dieci anni gli interventi di miglioramento avranno bisogno di nuovi ingegneri

(Rinnovabili.it) – La svolta del settore impiegatizio britannico potrebbe venire proprio dal cambiamento climatico. Gli ingegneri potrebbero, infatti, avere presto a disposizione numerosi posti di lavoro nella riduzione delle emissioni di carbonio per raggiungere i principali obiettivi climatici del paese entro i prossimi dieci anni.

La previsione è stata fatta dal professore di ingegneria Julia King, vice cancelliere della Ashton University, che conferma la necessità di nuovi professionisti impegnati nel favorire la “crescita verde”.

“L’ingegneria è cruciale per la qualità della nostra vita e per la lotta al cambiamento climatico. Ci sono grandi opportunità per gli ingegneri di contribuire allo sviluppo di tecnologie che aiuteranno il mondo a combattere il climate change. Ridurre le emissioni significa sostituire le nostre operazioni, infrastrutture e manufatti con alternative a basse emissioni di carbonio, nonché stimolare la ricerca e lo sviluppo offrendo alle aziende l’opportunità di rivendicare nuovi mercati”.