Il Parlamento europeo dice sì alla Copernicus Regulation

Grazie alla Copernicus Regulation si aprono nuovi scenari di sviluppo alimentati dalla possibilità di usufruire di dati ambientali sempre più precisi

copernicus regolation(Rinnovabili.it) – La Commissione europea ha ricevuto oggi dal Parlamento europeo il voto positivo in merito alla Copernicus Regulation. Copernicus è un nuovo programma di osservazione della Terra che assicurerà il monitoraggio costante dei sottosistemi del Pianeta, dell’atmosfera, degli oceani e delle superfici continentali fornendo un affidabile, convalidato e garantito sistema di informazioni a sostegno di una vasta gamma di applicazioni, studiato per dare maggiore completezza ai decisori politici, ambientali e a chi si occupa di sicurezza. Il voto di oggi, è stato affermato, segna una tappa fondamentale nel percorso di affermazione di Copernico visto che l’adozione del regolamento Copernicus Regulation assicura un ulteriore sviluppo del programma e la definizione degli obiettivi e dei finanziamenti per il periodo 2014-2020.

 

Il Vicepresidente della Commissione europea Antonio Tajani, responsabile per l’industria e l’imprenditoria, ha dichiarato: “Lo Spazio è una priorità per l’Unione, il bilancio per entrambi i programmi faro spaziali europei, Copernico e Galileo, per i prossimi sette anni è assicurato un budget che supera i 12 milioni di euro, denaro che sarà investito in tecnologie spaziali Questa è la mia priorità mi assicurerò che questo bilancio sarà moltiplicatore di benefici che i cittadini europei potranno trarre dai nostri programmi spaziali“.

 

Grazie al nuovo programma, è stato specificato, si riusciranno a creare posti di lavoro e opportunità di business che si serviranno della produzione di dati ambientali. Ne beneficeranno settori come i trasporti, petrolio, gas, assicurazioni e l’agricoltura, che da una banca dati precisa e aggiornata possono trarre tutte le informazioni necessarie a garantire un servizio completo ed efficiente.