Inquinamento aria, Terzi: Regione pronta

L’Assessore: “Finalmente potremo contare su misure strutturali, che vadano oltre la risoluzione delle emergenze”

Lombardia“Sull’inquinamento dell’aria Regione Lombardia è pronta. Prima dell’approvazione definitiva del PRIA da parte della Giunta, attendiamo di poter condividere i principi fondamentali della politica lombarda per contrastare l’inquinamento dell’aria con le altre regioni del Bacino Padano e con il ministro dell’Ambiente, che, in accordo con il presidente Maroni, ha convocato l’incontro di coordinamento con i governatori del Nord previsto per domani”. A dichiararlo è Claudia Maria Terzi, assessore regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile, che domani, insieme a Roberto Maroni, incontrerà a Palazzo Lombardia il ministro dell’Ambiente Andrea Orlando e i rappresentanti delle Regioni Valle d’Aosta, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna e della Provincia autonoma di Trento per parlare di inquinamento atmosferico.

 

MISURE STRUTTURALI – “Con l’approvazione del PRIA – aggiunge l’assessore – finalmente potremo contare su misure strutturali, che vadano oltre la risoluzione delle emergenze. La Lombardia ridurrà le emissioni in atmosfera a tutela della salute dei cittadini. Tuttavia, per arrivare ai risultati attesi sarà necessario anche l’intervento dello Stato, da cui da tempo e in base alle stesse indicazioni di legge le regioni del Nord attendono un impegno concreto che consenta di far fronte alle particolari condizioni geografiche e meteo-climatiche del Bacino Padano”. “Mi auguro – conclude Terzi – che la venuta del ministro Orlando consenta di fare dei passi avanti”.