Microsoft contro la deforestazione acquista quote di Makira REDD+

Microsoft annuncia l’acquisto del primo pacchetto di quote del progetto di compensazione della CO2 Makira REDD+ lottando così contro la deforestazione

Makira REDD+(Rinnovabili.it) – Anche Microsoft, come altri giganti dell’elettronica, sta dando il proprio contributo alla protezione dell’ambiente impegnandosi nella tutela della foresta pluviale del Madagascar. La società americana ha dichiarato di essere stata la prima ad acquistare i crediti di carbonio del meccanismo Makira REDD+ (Riduzione delle emissioni da deforestazione e degrado forestale), un ingente pacchetto di cui però non è stato rivelato il valore.

Entrando nel dettaglio il progetto mira a frenare la deforestazione su una superficie di 320.000 ettari di terreno, impedendo il rilascio di 32,5 milioni di tonnellate di carbonio nell’atmosfera.

Al momento la deforestazione in Madagascar procede ad un ritmo preoccupante di circa 500 ettari l’anno costantemente dal 1995 al 2005, il progetto Makira REDD+ punta a ridurre questa media facendo scendere la superficie a 100 ettari l’anno, insegnando alle comunità il vantaggio e i benefici di una gestione sostenibile del territorio e dell’agricoltura.

 

“L’economia locale in questo settore si basa quasi esclusivamente sull’agricoltura, principalmente di riso”, ha detto Josh Henretig, capo della strategia di sostenibilità ambientale globale per Microsoft. “Questo progetto sta consentendo alle famiglie di adottare tecniche alternative che sostituiscono i metodi distruttivi e non sostenibili. Tali attività comprendono l’adozione di un System of Rice Intensification, che aumenta le rese e si basa principalmente sul miglioramento della gestione delle risorse idriche. Altre tecniche agricole, migliorate, includono l’ottimizzazione della fertilità del suolo mediante compostaggio e il miglioramento delle pratiche di rotazione delle colture.”