Il passaggio a Nord Ovest aperto dal global warming

L’aumento della temperatura ha fatto sciogliere i ghiacci che bloccavano il passaggio a Nord Ovest delle navi commerciali, che ora possono seguire una nuova rotta risparmiando carburante e giorni di viaggio

Aperto il passaggio a Nord Ovest(Rinnovabili.it) – Era stato predetto e ora è realtà. Il cambiamento climatico ha aperto alla navigazione commerciale il Passaggio a Nord Ovest.

Una nave ha completato il primo viaggio commerciale attraverso il Passaggio a Nord Ovest, una volta impenetrabile, complice l’innalzamento della temperatura è stato liberato dai ghiacci. La Nordic Orion ha lasciato con il suo carico di carbone Vancouver, in Canada, all’inizio del mese di settembre e il suo arrivo in Finlandia è previsto per il 7 ottobre con un risparmio di circa 80mila dollari di carburante grazie alla rotta artica, più corta. Ci fossero stati i ghiacci la nave avrebbe dovuto prendere il canale di Panama con una aumento di circa 1000 miglia e 4 giorni di navigazione. Il viaggio più breve ha permesso inoltre alla Nordic Orion di caricare il 25% in più di carbone visto chele acque che andrà ad attraversare sono molto più profonde.

 

Michael Byers, Presidente del Canada Research in Global Politics and International Law dell’University of British Columbia ha avvertito che il combustibile utilizzato dalle navi di trasporto potrebbe causare danni ambientali per l’ambiente artico nel caso in cui dovesse fuoriuscire. Il pericolo della nuova rotta consiste infatti nella presenza di iceberg galleggianti bassi, chiamati growlers, difficilmente visibili.