RAEE: il Vietnam si impegna nella gestione sostenibile dei rifiuti

Consapevole della crescita del mercato dell’elettronica il Vietnam si impegna a gestire in maniera sostenibile la catena di riciclo dei RAEE

Il Vietnam avvia la gestione dei RAEE

 

(Rinnovabili.it) – Di difficile gestione i Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE) spesso vengono abbandonati o comunque non trattati in maniera adeguata. In questi casi sono ingenti le quantità di materiali e metalli che si disperdono nell’ambiente inquinandolo. La richiesta di nuovi prodotti da parte dal mercato aumenta la necessità di prelievo delle risorse necessarie alla costruzione di nuovi dispositivi con l’impatto ambientale che ne consegue. Il riciclo dei materiali è sempre più incentivato proprio questa ragione: riutilizzare materiali già impiegati in un RAEE permette di ridurre la necessità di estrazione di materie prime e protegge gli equilibri naturali.

 

Consapevole dell’impatto positivo di una catena virtuosa di riciclo di rifiuti elettronici il Vietnam ha deciso di intraprendere la strada della gestione sostenibile dei RAEE vista la rapida crescita del settore legato alle tecnologie dell’informazione e delle tecnologie. Lo ha dichiarato il vice ministro delle Risorse naturali e dell’ambiente Bui Cach Tuyen definendolo un arduo ed importante compito da portare avanti.

L’industria vietnamita ha guadagno quest’anno il 94% del proprio reddito proprio dalla produzione di apparecchiature elettroniche ed informatiche che nei prossimi anni diventeranno rifiuti da gestire e da trattare in modo da poter ricavare materiali e metalli da reimpiegare.