Resilienza climatica: le ferrovie Uk avviano il piano da 38 mld

Per aumentare la resilienza climatica la Network Rail ha avviato il piano di ristrutturazione quinquennale del valore di 38 mld di sterline

resilienza climatica(Rinnovabili.it) – Per combattere le conseguenze negative del climate change e aumentare la resilienza climatica una delle strade di maggiore successo passa per la ristrutturazione e l’adeguamento delle infrastrutture. L’esperienza delle passate stagioni, caratterizzate da eventi meteo particolarmente distruttivi, ha portato le istituzioni britanniche a concordare un piano d’azione atto a difendere la popolazione rafforzando, come in questo caso, la rete ferroviaria.

 

Un piano di investimenti di 5 anni della Network Rail, del valore di 38 miliardi di sterline, incrementerà quindi la resilienza climatica aggiornando la linea di elettrificazione in modo che sia più resistente alle condizioni climatiche estreme. La notizia è arrivata all’indomani dell’assegnazione alla società ferroviaria di una multa da 70 milioni di sterline per i ritardi nelle corse dei treni accumulate negli ultimi 5 anni, problemi che la Network Rail ha attribuito alla congestione del traffico e alle tempeste che hanno caratterizzato soprattutto lo scorso inverno.

 

“Non credo che in questo secolo dovremmo avere ferrovie fuori combattimento per due mesi”, ha detto Mark Carne, amministratore delegato di Network Rail. “E’ abbastanza chiaro che abbiamo bisogno di investire ulteriormente per migliorare la resilienza della nostra rete” ha specificato ricordando che la società al momento è impegnata in diversi studi di fattibilità che stanno analizzando le possibilità di ripristino delle normali condizioni di viaggio e valutando in che modo rafforzare le linee più a rischio.