Rifiuti alimentari: il sindaco di Londra lancia “FoodSave”

Per ridurre la produzione di rifiuti alimentari il sindaco di Londra Boris Johnson ha lanciato il progetto riservato alle aziende “FoodSave”

"SaveFood" riduce i rifiuti alimentari(Rinnovabili.it) – Per aiutare le piccole aziende a ridurre i rifiuti alimentari e assicurare che gli scarti siano trattati in maniera corretta il sindaco di Londra ha lanciato il progetto “FoodSave”.

Le realtà interessate potranno usufruire di un servizio di consulenza gratuita, che esaminando la situazione delle imprese, potrà valutare in che modo ridurre i rifiuti alimentari suggerendo le migliori pratiche a disposizione. Inoltre, il servizio offrirà la possibilità di partnership con aziende agricole e imprese energetiche al fine di garantire che il cibo non utilizzato venga impiegato in modo ecologico.

 

Il progetto lanciato ieri da  Boris Johnson si avvarrà della collaborazione della Sustainable Restaurant Association (SRA) e della Sustain per fornire alle piccole imprese un servizio su misura per aiutarli a frenare i livelli di rifiuti alimentari. “FoodSave è una brillante iniziativa che può aiutare le aziende a ridurre i costi di smaltimento dei rifiuti alimentari e diventare più efficienti”, ha detto Matthew Pencharz, consulente senior del sindaco in materia di ambiente. “Incoraggio più aziende possibile a mettersi in gioco e a risparmiare denaro per aiutare l’ambiente.”

In particolare, il progetto aiuterà le singole imprese ad identificare dove si producono rifiuti alimentari e offrire i migliori consigli pratici su come ridurre i livelli di scarto, proponendo e favorendo la collaborazione con enti di beneficenza, agricoltori e produttori di energia dai rifiuti al fine di garantire che il cibo indesiderato venga riutilizzato nel modo più appropriato.