Il riscaldamento globale affamerà il mondo

Conto alla rovescia per l’incontro giapponese in cui un centinaio di esperti si troverà a discutere del rapporto dell’IPCC sui i rischi connessi al global warming

Il riscaldamento globale affamerà il mondo(Rinnovabili.it) – Il riscaldamento globale sta interrompendo le forniture alimentari, rallentando la crescita economica mondiale, causando danni irreversibili alla natura. L’allarme arriva da un rapporto delle Nazioni Unite, 29 pagine redatte del Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici (IPCC) per delineare i modi con cui adattarsi alla progressiva crescita delle temperature. “Il ragionamento scientifico per la riduzione delle emissioni e l’adattamento ai cambiamenti climatici sta diventando molto più avvincente”, spiega alla Reuters Rajendra Pachauri, presidente dell’IPCC. Il documento sarà sottoposto allo studio di oltre 100 esperti che si riuniranno in Giappone dal 25-29 marzo per modificare e approvare la relazione, con l’obiettivo di guidare le politiche mondiali in tema di clima fino al summit delle Nazioni Unite a Parigi il prossimo anno.

 

La relazione dell’IPCC presenta i futuri rischi del global warming su cibo, acqua, animali e piante mostrando in che modo il cambiamento climatico colpirà la crescita: il riscaldamento di 2,5 gradi centigradi rispetto ai livelli pre-industriali potrebbe significare “perdite economiche aggregate globali tra lo 0,2 e il 2,0 per cento del reddito“.”Una vasta gamma di impatti climatici sono già in atto”, ha spiegato Chris Field della Stanford University e co-presidente del rapporto IPCC. “I rischi sono molto maggiori man mano che il riscaldamento aumenta”. Per questo il documento indica anche opzioni di adattamento come una migliore pianificazione in caso di disastri  ambientali o misure per risparmiare le risorse idriche ed energetiche così come quelle per rendere le colture resistenti a siccità o inondazioni.