Riscaldamento globale: la glaciazione non ci salverà

Come 300 anni fa, entro fine secolo rischiamo una nuova glaciazione. Ma il calo delle temperature non ci salverà dal riscaldamento globale

Riscaldamento globale la glaciazione non ci salverà_

 

(Rinnovabili.it) – Una nuova glaciazione non fermerà il riscaldamento globale. Lo afferma uno studio della Reading University. Infatti, un sensibile declino dell’attività del sole sta facendo sorgere preoccupazioni riguardo ad un grande minimo solare (dovuta a un prolungato calo o assenza di macchie solari) che colpirà il mondo nei prossimi 50 anni, originando qualcosa di simile alla piccola Era glaciale sperimentata in Europa e Nord America nel XVII e XVIII secolo.

Tuttavia, gli esperti hanno avvertito che questo periodo non sarà sufficiente per salvare il mondo dal riscaldamento globale. Secondo una ricerca , il previsto calo della temperatura media derivante dalla minore attività del sole, a lungo termine sarà reso ininfluente dall’aumento delle temperature provocato dalle emissioni antropiche di gas serra. Nel corso degli ultimi decenni abbiamo assistito ad un massimo solare che però adesso si sta esaurendo. Secondo i calcoli condotti su isotopi radioattivi colpiti dalla radiazione solare negli ultimi 9.300 anni, entro fine secolo dovremmo sperimentare un raffreddamento del pianeta. Abbiamo il 50% di possibilità che, entro i prossimi 100 anni, si verifichi un nuovo minimo Maunder dopo la scoperta degli astronomi Annie e Walter Maunder nell’Ottocento.

 

Riscaldamento globale la glaciazione non ci salverà -

 

Mike Lockwood, un fisico solare alla Reading University, ha spiegato che «c’è una significativa probabilità che entro il prossimo mezzo secolo sperimenteremo un altro grande minimo solare, e anche se questo non fa molta differenza per le temperature medie globali potrebbe portare in Europa inverni più freddi ed estremi».

Uno studio effettuato su modelli informatici presso il Met Office Hadley Centre di Exeter, ha calcolato che un prossimo grande minimo solare potrebbe far scendere le temperature medie globali di circa 0.1 °C. Questo a fronte di un aumento di parecchi gradi del riscaldamento globale, se le emissioni industriali di gas serra continuano ad aumentare all’attuale ritmo.

 

Tuttavia, l’impatto regionale in Nord Europa e Nord America potrebbe essere significativamente maggiore, con temperature che scendono in media di 0.4-0.8 C°. Lo ha scritto Sarah Ineson, ricercatore al Met Office e autrice principale dello studio pubblicato sulla rivista Nature.

«Questo studio dimostra che il Sole non ci salverà dal global warming – ha detto Ineson – ma potrebbe avere un impatto a livello regionale che va analizzato nella decisione sull’adattamento ai cambiamenti climatici per i prossimi decenni».

Articolo precedenteCitytech-BUStech 2015: tutte le app per i trasporti a Roma
Articolo successivoTorna la Notte Europea dei Ricercatori

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui