Spagna: 5 ONG e 14 punti per il bene dell’ambiente Ue

Cinque importanti ONG hanno redatto congiuntamente un elenco in 14 punti per suggerire ai politici Ue il da farsi per la salvaguardia dell’ambiente

5 ONG scrivono ai politici Ue(Rinnovabili.it) – Le cinque maggiori ONG ambientaliste di Spagna Amici della Terra, Ecologisti in azione, Greenpeace, SEO / BirdLife e WWF hanno presentato stamane un documento nel quale hanno racchiuso 14 proposte indirizzate ai politici che si presenteranno alle prossime elezioni europee. Le associazioni si sono unite perché credono che le politiche europee abbiano aggravato i problemi sociali e ambientali e per questo hanno proposto un cambio di direzione che sia d’impatto e faccia ottenere in breve i risultati sperati riuscendo a superare la crisi che sta investendo l’Europa senza dimenticare l’importanza di agire in maniera sostenibile.

 

Il documento Un Programa por la Tierra. Justicia Social y ambiental para hacer frente a la crisis” racchiude le preoccupazioni delle ONG che rispecchiano anche i sentimenti di molti cittadini, idee quindi da tenere in considerazione per affrontare al meglio le elezioni che verranno, offrendo nuove opportunità lavorative e un cambiamento nella gestione delle risorse.

“Ad oggi, le politiche europee hanno attuato solo misure che hanno aggravato la crisi sociale e ambientale e minacciano il futuro del pianeta e delle generazioni future” dichiarano le associazioni. “L’UE ha perso il suo tradizionale ruolo di leader mondiale nel proporre misure volte a proteggere le persone e l’ambiente hanno concluso.

 

Secondo le ONG i deputati dovrebbero avere come priorità:

 

1. Assicurarsi che entro il 2030 l’UE abbia adottato tre diversi, ambiziosi e vincolanti obiettivi climatici ed energetici

2. Promuovere la transizione verso un modello energetico equo e democratico basato sulle rinnovabili

3. Stabilire politiche globali che privilegino l’uso delle risorse e la riduzione dei rifiuti

4.. Arrestare la perdita di biodiversità in Europa entromaggio 2020.

5. Ottenere mari più sani

6. Sostenere l’agricoltura in modo da garantire la biodiversità e un paesaggio sano

7. Garantire fiumi sani e una nuova cultura dell’acqua in Europa

8. Fermare la deforestazione e il degrado forestale a livello europeo e mondiale

9. Adottare misure per la gestione dei prodotti chimici pericolosi

10. Limitare l’inquinamento dell’aria a livelli compatibili con gli ultimi consigli sulla salute

11. Opporsi a qualsiasi accordo di libero scambio che potrebbe indebolire gli standard ambientali e di protezione sociale e la firma di accordi commerciali con i paesi che violano il diritto internazionale

12. Porre la giustizia ambientale e sociale al centro delle politiche commerciali per ridurre la povertà, la disuguaglianza e la crisi ecologica globale

13. Eliminare le sovvenzioni dannose per l’ambiente e muoversi verso tasse più sostenibili

14. Garantire il diritto all’informazione, alla partecipazione e alla giustizia per i cittadini europei.