Il Natale si accende di ecologia a Colle di Val d’Elsa

Grazie al progetto Superfici Ri-apparenti, 147 lanterne realizzate con 1.029 bottiglie di plastica e luci a LED illumineranno gran parte della città per tutto il periodo natalizio

Con Superfici Ri-apparenti il Natale si accende di ecologia(Rinnovabili.it) – Luminarie ecologiche che facciano del riciclo e del risparmio energetico il cavallo di battaglia del periodo natalizio ormai alle porte. Questa l’arma vincente di Colle di Val d’Elsa comune in provincia di Siena, che ha deciso di sposare anche quest’anno il progetto Superfici Ri-apparenti promosso dal collettivo artistico Sobeit; anche per questo 2013 dunque il comune decorerà le strade cittadine con 147 lanterne ecologiche Ri-Luce, formate ciascuna da 7 bottiglie assemblate con pellicola per imballaggi e illuminate da una lampadina da 15 watt. Inoltre le altre vie principali di Colle bassa saranno illuminate, come gli anni scorsi, con luminarie a LED bianche nella parte bassa e color ambra nella parte alta.

 

Il progetto Superfici Ri-apparenti – spiega Andrea Montagnani, del collettivo Sobeit – ruota attorno al concetto di riutilizzo e riciclo di materiale che può essere trasformato in nuovi oggetti ancora utili e originali prima di essere buttato, sviluppando un tema di grande attualità, oggi più che mai, anche alla luce del difficile momento socio-economico. La scelta è caduta sulle bottiglie di plastica in Pet, l’oggetto più frequente e ingombrante nella spazzatura differenziata quotidiana, che ben si sono prestate per dare vita alle nostre lanterne Ri-Luce. Riciclo e riutilizzo si sono coniugate perfettamente anche con il risparmio energetico che da diversi anni caratterizza già le luminarie colligiane da noi curate, riducendo i consumi e, quindi, anche i costi a carico dei promotori, sia pubblici che privati”.