Il riciclo dei tappi di sughero si trasforma in attività sociale

Dal ricavato della vendita di tappi di sughero da riciclare, associazioni venete, friulane e piemontesi hanno contribuito a realizzare progetti sociali.

Tappi di sughero Amorim(Rinnovabili.it) – Veneto, Lombardia e Friuli si stanno distinguendo in tema di riciclo dimostrando grande impegno ambientale. Impegnate nella raccolta dei tappi di sughero, le associazioni delle tre Regioni citate hanno poi consegnato quanto ottenuto ad Amorim che ha venduto il “bottino” ad aziende specializzate nella bioedilizia donando alle associazioni venete, piemontesi e friulane circa 1000 euro per ogni tonnellata di tappi (circa 40 tonnellate) soldi che sono stati impiegati per la realizzazione di progetti sociali.

Con quanto ricavato l’Associazione milanese “A braccia aperte” ha contribuito, ad esempio, alla costruzione del un giardino pubblico “Parco della Vita” mentre l’associazione veneta “Fondazione Oltre il Labirinto” ha potuto realizzare una struttura destinata ai malati di autismo.

Ma l’impegno di Amorim ha saputo valicare i confini italiani e raggiungere le popolazioni in difficoltà dell’Uganda finanziando la sopravvivenza della missione di Aboke dove vengono assistite principalmente le persone con disagi motori, rese disabili dalla poliomelite.

 

“E’ la prima volta in Italia – spiega Carlos Santos, a.d. Amorim Cork Italia che si realizza un così complesso sistema di raccolta e riciclo con così tanti attori coinvolti e il cui ricavato è devoluto in beneficienza. La dedizione dello staff Amorim in questa direzione è stata enorme, soprattutto considerando che questa per noi non è un’attività primaria. Abbiamo investito molte energie oltre a molti fondi solo perché crediamo davvero che anche grazie ad iniziative come questa si contribuisca a promuovere tra le persone una forte sensibilità nei confronti della tutela dell’ambiente, della logica del riciclo e della sostenibilità ambientale e sociale, principi che sono alla base della nostra filosofia aziendale e di tutta la nostra attività nel sughero”.