Vito su obiettivi regione nello smaltimento dei rifiuti

Vito: “la Regione è assolutamente impegnata ad assicurare la massima attenzione ai rifiuti”

FriuliL’attenzione della Regione per l’ambiente e rispetto alle tematiche dello smaltimento dei rifiuti, le prospettive e gli scenari possibili in un quadro legislativo nazionale confuso, che rende necessario un serio approfondimento; l’autosufficienza del Friuli Venezia Giulia in materia di smaltimento. Questi i contenuti dell’intervento dell’assessore regionale all’Ambiente, Sara Vito, che ha partecipato all’incontro pubblico svoltosi a Fanna sul tema ‘Non bruciare salute e il futuro si deve, si può’. La Regione, ha detto l’assessore Vito, è assolutamente impegnata ad assicurare la massima attenzione ai rifiuti, nell’ottica di ottimizzarne la gestione. E per introdurre un modello di sviluppo generato dalla considerazione che il Friuli Venezia Giulia è già indicata come la terza tra le Regioni virtuose del settore.

 

Un modello, quello ipotizzato da Sara Vito, che prevede la riduzione della produzione dei rifiuti, e l’incentivazione della raccolta differenziata. La quale dovrà essere estesa all’intero territorio regionale. Nel 2014, ha aggiunto l’assessore, la Regione intende aggiornare la legge di settore, introducendo elementi volti alla prevenzione, in particolare per quanto riguarda gli imballaggi. E predisponendo linee guida settoriali atte a consolidare la qualità della politica regionale in materia, che tra l’altro sarà sempre più in linea con le direttive europee.

Riduzione del conferimento di rifiuti nelle discariche e grande considerazione anche alla pratica dell’incenerimento degli stessi, anche tenendo conto dell’esistenza di un importante impianto a Trieste: questa dunque la strategia dell’Amministrazione. La Regione, ha soggiunto, si riserva di prendere tempo per i dovuti approfondimenti; che saranno sviluppati attraverso i dati messi a disposizione dall’ARPA. L’Agenzia regionale detiene infatti il catasto dei rifiuti del Friuli Venezia Giulia. A conclusione della partecipata riunione, alla quale erano presenti  gli amministratori della zona, è stato donato all’assessore Vito un quadretto realizzato con materiale riciclato dai bimbi delle scuole. In precedenza aveva visitato, sempre a Fanna, lo stabilimento Cementizillo, accompagnata dal presidente di Unindustria Pordenone, Michelangelo Agrusti.