WMO: “il decennio 2001-2010 è stato il più caldo di sempre”

Complice l’azione antropica il decennio 2001-2010 è stato il più caldo di sempre. Lo ha rivelato il WMO confrontando i dati reali con le simulazioni

Un rapporto della WMO(Rinnovabili.it) – Lo ha dichiarato la World Meteorological Organization: il decennio 2001-2010 è stato il più caldo mai registrato. Tredici dei quattordici anni più caldi mai segnalati, ricorda l’ente dell’ONU, sono stati registrati dal 2000 ad oggi.
L’ultima dichiarazione annuale dalla WMO conferma quindi la “tendenza a lungo termine del riscaldamento globale“, con temperature medie elevate nel 2013 e con il 2007 segnato come il sesto anno più caldo mai vissuto.

“Ciascuno degli ultimi tre decenni è stato più caldo di quello precedente” ha dichiarato la WMO, che si conclude con il 2001-2010 che batte il record per il decennio più caldo mai registrato.
Nel corso dello scorso anno gli oceani globali hanno raggiunto nuovi livelli e temperature record, mentre gran parte del sud del mondo ha registrato elevate temperature medie: l’Australia ad esempio ha vissuto il suo anno più caldo, l’Argentina il suo secondo anno più caldo e la Nuova Zelanda il terzo.

 

Il WMO ha inoltre comunicato che il confronto tra modelli climatici simulati con fattori umani ha dimostrato che “il record dell’estate più calda australiana del 2012/13 era di circa cinque volte più probabile come risultato dell’influenza antropica sul clima e che il record del 2013 sarebbe stato praticamente impossibile senza il contributo umano in termini di produzione e rilascio di gas ad effetto serra che intrappolano il calore”.
Michel Jarraud, segretario generale WMO, ha detto che molti degli eventi estremi sono stati “coerenti” con quanto il mondo poteva aspettarsi come risultato dell’azione dell’uomo in rapporto con il cambiamento climatico.
“Non c’è nessuno stallo nel riscaldamento globale”, ha aggiunto. “Il riscaldamento degli oceani è stato accelerato, ed ha interessato profondità sempre inferiori. Oltre il 90 per cento dell’energia in eccesso intrappolata da serra gas viene immagazzinato negli oceani. I dati di questi gas serra sono a livelli record, il che significa che la nostra atmosfera e gli oceani continueranno a riscaldarsi per i secoli a venire. Le leggi della fisica non sono negoziabili “.