PNRR ambiente, riunita la cabina di regia regionale

Il lavoro si focalizzerà su una serie di proposte già approvate, e in linea con la strategia della Regione, che saranno trasferite dalla direzione generale del Dipartimento Ambiente

Piano Nazionale Ripresa e resilienza (PNRR
via depositphotos.com

Tavoli tematici su Economia Circolare, Fonti rinnovabili, Idrogeno e Tutela del Territorio

Stringono i tempi per partecipare ai bandi emessi dai vari ministeri, in particolare dal ministero della Transizione ecologica, per cogliere le opportunità del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). Ieri la cabina di regia, presente l’assessore Gianni Rosa, ha analizzato gli obiettivi in base ai quali redigere le proposte da candidare alle risorse del Pnrr. Il lavoro si focalizzerà su una serie di proposte già approvate, e in linea con la strategia della Regione, che saranno trasferite dalla direzione generale del Dipartimento Ambiente. La Cabina di regia valuterà quelle da trasmettere alla struttura operativa e poi ai tavoli tematici che dovranno iniziare a lavorarci già dalla prossima settimana.

La cabina di regia è formata da un team di esperti qualificati in pianificazione ambientale, economia del territorio e energia, sovraintende alle proposte dei tavoli tematici su Economia Circolare, Fonti rinnovabili, Idrogeno e Tutela del Territorio, che con la struttura operativa formata da esperti designati dai Centri di ricerca, dalle Università, dal mondo delle imprese, dai Dipartimenti regionali e dagli enti subregionali, costituiscono il “modello organizzativo” adottato per raggiungere gli obiettivi della Regione verso la transizione ecologica..

Fanno parte della cabina di regia Marina Albanese dell’Università degli Studi “Federico II” di Napoli, Centro interdipartimentale “Raffaele D’Ambrosio” (Lupt), Angelo Masi della Scuola di Ingegneria dell’Unibas, Gelsomina Pappalardo dell’Istituto di Metodologie per l’Analisi ambientale (Cnr-Imaa), oltre che il dirigente generale pro-tempore del Dipartimento Ambiente, Giuseppe Galante.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui