Le banche e l’ambiente: che ruolo hanno le banche nel sostenere le imprese green?

Dedica qualche minuto del tuo tempo per compilare il questionario per far emergere le nostre attese green verso il sistema bancario.   Clicca qui entro il 22 ottobre 2014 http://ricercheverdi.green-banking.sgizmo.com/s3   Si sta diffondendo nello scenario bancario italiano la disciplina del Green Banking riassunta in due attività: da una parte quella che si affianca al […]

GGB premiazione 2013 Fedeli fondatore GGB - Cirillo - Sottosegretario Ministero dell'Ambiente premiano Dardanello e Sprecapane di Intesa Sanpaolo
GGB premiazione 2013 Fedeli fondatore GGB – Cirillo – Sottosegretario Ministero dell’Ambiente premiano Dardanello e Sprecapane di Intesa Sanpaolo

Dedica qualche minuto del tuo tempo per compilare il questionario per far emergere le nostre attese green verso il sistema bancario.

 

Clicca qui entro il 22 ottobre 2014 http://ricercheverdi.green-banking.sgizmo.com/s3

 

Si sta diffondendo nello scenario bancario italiano la disciplina del Green Banking riassunta in due attività: da una parte quella che si affianca al concetto di marketing territoriale attraverso il quale le banche contribuiscono a rispondere alle esigenze dei territori in cui esse operano.

Questa attività è riconducibile alle attività di famiglie, imprese, fornitori, pubblica amministrazione, ecc. con cui la banca si relaziona.  Si tratta degli effetti che intervengono sull’ambiente a causa del comportamento di questi soggetti verso i quali la banca può esercitare una certa influenza attraverso azioni finalizzate all’adozione di scelte ecocompatibili.

Così in questa categoria rientra soprattutto la progettualità della banca per un sistema di relazione con il suo mercato in cui offerta e comunicazione bancarie siano in grado di incentivare comportamenti e consumi sostenibili dei clienti.

Logo GGBAssumono grande significatività gli aspetti relativi a prodotti e servizi bancari dedicati ed espressamente studiati per i consumi green, politiche di credito premianti, iniziative ed eventi di sensibilizzazione.

La seconda attività è invece quella che mette in primo piano la stessa organizzazione bancaria, i suoi consumi, le sue norme e le sue procedure, con uno sguardo verso l’interno che tende ad individuare nuove regole per pratiche aziendali eco-efficienti.

Così questa attività prende in considerazione svariati aspetti legati al funzionamento e alle caratteristiche della banca, dai consumi energetici a quelli idrici, dalla produzione di rifiuti al rumore, dalle emissioni in atmosfera alla mobilità dei dipendenti, e molti altri.

La banca con le sue attività, le sue risorse immobiliari, le attrezzature, il lavoro dei dipendenti lascia essa stessa un’impronta nel consumo di risorse naturali. In questo caso il tema del Green Banking si sviluppa intorno alla capacità della banca di risparmiare sui suoi consumi, di energia in primo luogo, e sulla capacità di rendere l’habitat lavorativo non solo più rispettoso dell’ambiente ma anche più confortevole e teso al benessere e alla qualità della vita lavorativa.

Forse non tutti sanno che da 8 anni si svolge a Milano Green Globe Banking Conference & Award  un evento no profit nato per promuovere una migliore qualità dell’ambiente sensibilizzando le istituzioni bancarie e finanziarie verso un nuovo approccio di mercato basato su un sicuro ritorno di valore, in primo luogo economico, e un vantaggio socio-economico per l’intera collettività.

 

“Green Globe Banking si fa portatore – dice Marco Fedeli, fondatore di Green Globe Banking – di una nuova vision dell’attività bancaria e di un nuovo approccio di mercato in cui la logica economica si coniughi con l’attenzione e il rispetto dell’ambiente.Il sistema bancario infatti può e deve assumere oggi un ruolo fondamentale nell’incentivare l’adozione di pratiche virtuose in campo ambientale, promuovendo i temi del “banking ecocompatibile”, con politiche istituzionali, strategie di impieghi/raccolta e logiche di investimento che soddisfino bisogni di target sempre più trasversali e numerosi. Questo implica un impegno della banca per la produzione di valore per tutti coloro con cui entra in contatto [stakeholder], privati e piccole imprese in primo luogo, perché oggi è sempre più vero che produrre valore sociale e ambientale significa produrre anche valore economico.”

 

A Green Globe Banking viene ogni anno premiata la banca che ha concretamente messo in pratica una strategia di green banking.

Contemporaneamente viene organizzata una Conference che rappresenta lo state of the art del green banking in Italia.  Quest’anno la Conference vuole far emergere le attese della imprese della Green Economy italiane verso le banche. Per questo è in corso di realizzazione una ricerca di mercato riservata alle imprese ‘verdi’ italiane.

E’ possibile, anzi auspicato, partecipare alla ricerca rispondendo al questionario online presente al seguente indirizzo http://ricercheverdi.green-banking.sgizmo.com/s3

Appuntamento a Milano il 23 ottobre per i risultati http://www.ggbanking.it/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui