Smart windows: le finestre radianti che impediscono il trasferimento di calore

Le smart windows della Vitrius hanno un rivestimento metallico che si riscalda con una lieve tensione e permette di bloccare il flusso di calore dall’interno all’esterno

Smart windows: le finestre radianti che impediscono il trasferimento di calore

 

(Rinnovabili.it)  – La nuova finestra radiante di Vitrius Technologies è l’ultima arrivata nella grande famiglia delle smart windows: con una tecnologia ispirata ai lunotti posteriori delle auto riesce a contenere notevolmente le perdite di calore delle superfici vetrate permettendo un consistente risparmio energetico.

 

Come funzionano le smart windows della Vitrius

Delle due lastre di vetro della finestra quella interna ha un rivestimento metallico collegato alla corrente elettrica che quando viene applicata una leggera tensione si riscalda e dirige il calore verso l’interno ed impedisce il trasferimento di calore dalla stanza verso l’esterno.

 

Smart windows: le finestre radianti che impediscono il trasferimento di calore“Dall’80 al 90% dell’energia che viene utilizzata dal sistema è diretta all’interno dell’edificio, per questo la tecnologia è molto efficiente.” Ha spiegato Patrick Son, titolare dell’azienda della Pennsylvania,  in un’intervista al Keystone Edge.

 

Questo tipo di finestre è particolarmente adatto per edifici che sfruttano la domotica per contenere i consumi  in quanto un sistema di controllo elettronico è associato al rivestimento delle smart windows, dei sensori termici tengono sotto controllo la temperatura interna, esterna e quella del vetro per permettere alla rete di erogare la giusta quantità di energia termica nel momento giusto.

Un altro tipo di sensore avverte la presenza di persone nella stanza per minimizzare l’erogazione di calore quando gli ambienti sono inutilizzati mentre un terzo sensore monitora la presenza del Sole in copertura e nel caso sia una giornata soleggiata il calore naturale viene catturato per distribuirlo nelle parti dell’edificio più fredde.

 

Le finestre intelligenti della Vitrius riescono anche a ricalibrarsi a riprogrammarsi in tempo reale per migliorare le performances in base alle esigenze degli inquilini che possono scegliere le impostazioni che preferiscono. Il sistema può essere inteso anche come fonte di calore per il riscaldamento dell’edificio in quanto genera circa 0,42 kW/mq e  tenere conto di questo dato può essere utile nel dimensionamento dell’impianto di riscaldamento per contenere i consumi energetici dell’edificio.

Tutte queste caratteristiche della R-series della Vitrius Technologies rendono le smart windows dell’89% più efficienti delle finestre tradizionali mentre il calore elimina completamente la condensa e riscalda in modo molto più omogeneo rispetto ai sistemi air-forced.

 

Smart windows: le finestre radianti che impediscono il trasferimento di calore

2 Commenti

  1. Con questo prodotto siamo proiettati direttamente nel futuro.
    Credo che le tecnologie per il risparmio energetico come queste dovrebbero essere inserite “di capitolato” in tutti i progetti di nuovi edifici ed anche nelle ristrutturazioni, per affrancarci sempre di più dalla schiavitù dei combustibili fossili.

    • Il risparmio energetico prescinde dalla fonte energetica utilizzata , poi se questa viene da fonti rinnovabili tanto meglio.Ottimizzare le risorse che abbiamo è la priorità e quello che ci fa vivere meglio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui