DNA green ad Energia Zero

Da quando si sono trasferiti, i proprietari della Net Zero Energy House, non hanno ancora pagato una bolletta. Efficienza e comfort immerso nel verde.

(Rinnovabili.it) – La Yin Yang House potrebbe a tutti gli effetti essere definito un edificio “NET Zero Energy”, infatti dal 2011 quando gli attuali proprietari si trasferirono nella nuova casa, non è ancora stata ricevuta nemmeno una bolletta elettrica.

La Yin Yang House sorge nella tranquilla cittadina di Venice in California. Qui gli architetti Brooks + Scarpa inaugurarono nel 2011 una nuova residenza destinata ad una “famiglia in espansione”, estremamente flessibile nelle forme e nelle funzioni e, soprattutto, ad alta efficienza energetica Net Zero Energy.

Costruita con materiali riciclati la Ying Yang House si sviluppa attorno ad una serie di terrazze e cortili interni, giardini privati e verde pensile, studiato appositamente per creare uno spazio accogliente per tutta la famiglia e per gli eventuali ospiti, senza rinunciare ad alcuna comodità.

Il progetto Yin Yang



La Net Zero Energy house di Venice è organizzata su due livelli, dove al piano terra trovano posto le sale comuni, mentre al primo livello si trova la zona notte affacciata su un tetto verde che funge da piccolo giardino. Mentre all’interno sono gli spazi aperti e le corti verdi a dominare, all’esterno la Yin Yang è completamente isolata dietro un’ampia parete in acciaio.

Dal bambù delle finiture interne, alle mattonelle dei bagni fino alle differenti pietre impiegate all’esterno, tutti i materiali impiegati per la costruzione della Net Zero Energy House sono riciclati.

Se dopo nove mesi trascorsi nella Yin Yang House, i proprietari della Net Zero Energy House non hanno ancora ricevuto una bolletta elettrica, il merito va alla perfetta integrazione progettuale delle parti. Accanto alle strategie di progettazione passiva, gli architetti Brooks +Scarpa hanno installato un impianto fotovoltaico da 12 kW, uno dei più grandi disponibili sul mercato per il settore residenziale, che ha consentito di raggiungere l’efficienza energetica dio Net Zero Energy.

Oltre a produrre energia la particolare copertura fotovoltaica, consente di riparare la casa dai raggi solari diretti fungendo da brise-soleil. L’efficienza termica è poi garantita dall’attenta coibentazione e dal verde pensile, che oltre ad aumentare l’isolamento, permette di recuperare una parte delle acque meteoriche per un secondo utilizzo.

Il progetto della Yin Yang House è inoltre entrato a far parte della Top ten stilata dalla AIA – American Institute of Architects – dei progetti più green del mondo.