Forestazione, Gallo: “Tagli cancellati, settore salvo”

Ripristinata la dotazione finanziaria annua riservata al settore forestale calabrese, attraverso il reintegro dei 40 milioni cancellati dalla Legge di stabilità 2020

Deforestazione: Italia tra le peggiori in Europa
via depositphotos.com

L’assessore regionale: «Garantito futuro a un comparto essenziale»

«Mesi di impegno e battaglie hanno dato i frutti sperati: oggi possiamo gioire per essere riusciti a salvare la Forestazione calabrese». Lo dice l’assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo, commentando la notizia dell’approvazione in Parlamento dell’emendamento, a firma dei deputati forzisti Roberto Occhiuto e Francesco Cannizzaro, con il quale si ripristina la dotazione finanziaria annua riservata al settore forestale calabrese, attraverso il reintegro dei 40 milioni cancellati dalla Legge di stabilità 2020.

«I due deputati azzurri – commenta Gallo – sono riusciti in un’impresa storica: evitare il perpetuarsi di uno scippo che avrebbe condotto al fallimento di un comparto fondamentale per la tutela del territorio e per lo sviluppo sociale ed economico dell’intera Calabria. Ad Occhiuto e Cannizzaro va dunque riconosciuto apprezzamento per quanto fatto perché maturasse una svolta positiva, pur tra mille difficoltà e consolidate diffidenze nei riguardi dei calabresi».

«In questi mesi, nel costante confronto coi sindacati, abbiamo fatto di tutto – aggiunge Gallo –, per salvaguardare l’equilibrio e la tenuta del comparto, adoperandoci altresì per trovare una soluzione a una scelta, quella assunta con la Legge di stabilità 2020, oggettivamente dannosa. Il lavoro parlamentare portato avanti da Occhiuto e Cannizzaro ha dato buoni frutti: saremo ora in condizione, finalmente, di andare oltre il presente e guardare con fiducia al futuro della Forestazione in Calabria».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui