Per la Giornata Mondiale dell’Acqua “allaghiamo le scuole” con il Lago di Como

Per festeggiare il World Water Day 2019, il progetto Resilario organizza una diretta facebook per tutte le scuole italiane direttamente dai fondali del lago di Como

lago di como
(credit: progetto Relisario)

 

Alla scoperta del mondo sommerso nel lago di Como 

(Rinnovabili.i) – Il 22 marzo 2019 anche il lago di Como festeggerà la Giornata Mondiale dell’Acqua. Come? Portando virtualmente le scuole italiane sui suoi fondali. Nasce da un‘idea di Proteus/Lab, uno speciale streaming “lacustre” dedicato ai più giovani (ma non solo) e finalizzato alla scoperta del mondo sommerso. L’iniziativa è parte integrante del progetto “RESILARIO”, avviato a maggio 2017 per promuovere una gestione sostenibile del lago di Como, mitigando gli effetti negativi dei bassi livelli lacuali, riducendo i conflitti tra i diversi portatori d’interesse e aumentando la resilienza dell’intero sistema ai cambiamenti climatici e socio-economici in corso. E proprio a partire dalla pagina Facebook di Resiliario, il 22 marzo dalle ore 9 sarà possibile vedere e ascoltare in diretta cosa succede sotto il pelo dell’acqua, chattando con il sub specializzato che si immergerà nel lago durante il World Water Day.

 

“Raggiungeremo i fondali del Lago più profondo d’Italia, il quinto più profondo in Europa e saremo in diretta video ed audio proprio da lì – commenta Paola Iotti, Presidente di Proteus/Lab – […] festeggeremo l’acqua allagando le scuole, cioè portando il lago nelle scuole! Tramite una nuova tecnologia, collegandosi alla Pagina FB “Resilario” le classi singolarmente tramite la LIM o riunite in aula magna potranno vedere in diretta e ascoltare il sub immerso nel Lago e parlare con lui tramite una chat”.

 

“Oggi c’è un sogno che diventa per me realtà – aggiunge Filippo Camerlenghi responsabile del progetto Resilario per Proteus/Lab – portare nelle scuole, ai ragazzi, questa parte del Pianeta. Spesso riusciamo a guardare le stelle, il cielo, le montagne, ma quante persone possono scendere fino ai fondali dei laghi, vedere questo mondo sommerso ma che c’è, è vivo davvero. Il sub sarà in diretta esattamente dalla statua del Cristo degli abissi che si trova sui fiondali del Lago tanto descritto in superficie da Alessandro Manzoni”. L’immersione – precisa Camerlenghi – sarà preceduta da una introduzione che spiegherà come sia possibile respirare e parlare contemporaneamente sotto l’acqua e che inquadrerà il lago di Como dal punto di vista geologico, ecologico e delle sue criticità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui