Al via le candidature per Innovation Village Award

La competizione nasce per valorizzare le esperienze di innovazione realizzate nei territori, che possano apportare un contributo per il raggiungimento dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile

Innovation Village Award
Foto di mohamed Hassan da Pixabay

Innovation Village Award, call aperte fino al 25 febbraio

(Rinnovabili.it) – C’è tempo fino al 25 febbraio per partecipare all’Innovation Village Award 2020, il riconoscimento  istituito dalla fiera Innovation Village per premiare progetti capaci di contribuire concretamente agli Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs). I vincitori saranno resi noti il prossimo 10 marzo e premiati all’interno della fiera che si svolgerà dal 26 al 28 marzo presso il Museo Nazionale di Pietrarsa (Napoli). L’iniziativa è promossa da Knowledge for Business, ENEA e ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, in partnership con l’Ordine degli Ingegneri di Napoli, Materias e SellaLab.

Rivolto a professionisti, ricercatori, maker, associazioni e aziende, l’Innovation Village Award cerca tecnologie, prodotti e soluzioni già sul mercato o in fase di prototipo in grado di apportare un beneficio dimostrabile  verso uno dei 17 SDG della Agenda 2030 dell’ONU. Numerosi i settori d’applicazione in gara, dunque, a partire da quelli che meglio caratterizzano l’innovazione 4.0, ossia  manifattura digitale, robotica, smart technologies, materiali avanzati e internet delle cose (IOT). Ma la competizione abbraccia anche tutte le aeree della sostenibilità: beni culturalisaluteambienteagricolturamobilitàenergiablue growth e innovazione per il sociale.

>>leggi anche Enel Innovation Hubs: Creare un futuro sostenibile, innovando<<

I progetti saranno valutati da una giuria composta da esperti nominati da ‘Innovation Village’. I migliori avranno diritto a premi in denaro: 5.000 euro al primo classificato e 2.000 euro al secondo. Previsti anche dei riconoscimenti speciali: il premio offerto da ‘Materias’ di 3.000 euro per tecnologie innovative nei settori dei materiali avanzati, con programma di accelerazione di 3 mesi e servizi specialistici per la crescita e valorizzazione della tecnologia; il premio dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli riservato a ingegneri under 30, che prevede due voucher per la partecipazione a corsi di formazione e aggiornamento organizzati dall’albo; la menzione ‘SellaLab’ per i progetti di impresa a carattere innovativo con in palio una postazione di co-working per 3 mesi in una delle sedi italiane del ‘SellaLab’.

La cerimonia di premiazione si terrà giovedì 26 marzo al Museo Nazionale di Pietrarsa, nel corso dell’evento di apertura di ‘Innovation Village 2020’. I primi 10 progetti classificati avranno la possibilità di esporre prototipi o materiali all’interno dell’area dedicata al premio e saranno inseriti nel ‘catalogo delle innovazioni’ pubblicato sul sito della manifestazione, con schede riassuntive, presentazioni e video illustrativi per ciascuna tecnologia. Il catalogo online raccoglie già i migliori progetti della prima edizione di ‘Innovation Village Award’ e vuole contribuire alla diffusione dell’innovazione in termini di sviluppo sostenibile.

>>leggi anche L’UE premia l’economia blu innovativa con 75mln di euro<<

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui