BizAway e Eden Reforestation Projects; insieme per compensare le emissioni di CO2

Per compensare le emissioni di CO2, BizAway ha avviato una collaborazione con Eden Reforestation Projects, organizzazione no-profit impegnata nella lotta alla povertà e all’inquinamento. Per ogni volo, hotel o soggiorno prenotato dalla piattaforma, potrà contribuire economicamente all coltivazione di alberi di mangrovia in ampie aree del mondo devastate dalla deforestazione

emissioni di CO2
Foto di hyun chun kim da Pixabay

Viaggi più sostenibili grazie alla compensazione delle emissioni di CO2. In accordo con Eden Reforestation Projects, BizAway dà ai suoi clienti la possibilità di piantare alberi di mangrovie e combattere la deforestazione

(Rinnovabili.it) – Nonostante i significativi passi avanti nella ricerca di nuovi carburanti ed aeromobili più “efficienti”, i voli rimangono ad oggi una soluzione tutt’altro che amica dell’ambiente. Stando al calcolatore delle emissioni di CO2 dell’ICAO (l’Organizzazione Internazionale dell’Aviazione Civile), un volo di sola andata Venezia – Barcellona per un solo passeggero emette, giusto per fare un esempio, oltre 100 kg di CO2. Un quantitativo enorme, compensabile però attraverso azioni mirate a “riequilibrare” il bilancio complessivo.

Leggi anche: “EasyJet, la compagnia compenserà le emissioni con 25 milioni di sterline l’anno”

Quella della compensazione è, non a caso, una strategia già annunciata da diverse compagnie aeree e aziende private. Tra quest’ultime, va segnalata l’italiana BizAway, start up attiva nel mondo del business travel che ha scelto di  dare il suo contributo alla riduzione delle emissioni di  CO2.

Attraverso una collaborazione con Eden Reforestation Projects, organizzazione no-profit impegnata nella lotta alla povertà e all’inquinamento tramite la coltivazione di alberi di mangrovia in ampie aree del mondo devastate dalla deforestazione – BizAway ha avviato infatti un progetto di compensazione economica dell’inquinamento da emissioni. In pratica, con un contributo economico minimo durante la prenotazione di un volo – ma anche di un hotel o di un noleggio auto –  attraverso la piattaforma di BizAway, si potrà contribuire alla piantumazione di una mangrovia, cioè un albero che nella sua vita media di 25 anni riesce a rimuovere dall’atmosfera oltre 308 kg di CO2. In base al protocollo di BizAway, con una donazione di 0,04 euro, per ogni 0,10 euro devoluti a Eden Reforestation Projects verrà piantata una mangrovia: nello specifico, durante la fase di check-out il viaggiatore avrà la possibilità di donare a Eden il corrispettivo monetario delle emissioni di CO2 prodotte dal viaggio che sta prenotando. 

“Siamo orgogliosi di poter contribuire concretamente alla riduzione dell’impatto ambientale che i viaggi di lavoro comportano inevitabilmente. – spiega Luca Carlucci, CEO di BizAway – Già dall’anno scorso abbiamo notato che molti dei nostri clienti sono interessati all’argomento quanto lo siamo noi e alcuni prevedono addirittura nelle policy di viaggio delle pratiche che siano a più basso impatto possibile. Così abbiamo scelto di collaborare con un progetto serio e tangibile come Eden Reforestation Projects che, con le sue piantagioni di mangrovia, riesce ad abbattere efficacemente le emissioni di anidride carbonica”.

Dal 2004, anno di inizio dell’attività di riforestazione, Eden – va sottolineato –  ha piantato più di 250 milioni di alberi ed entro il 2025 mira ad arrivare a piantarne almeno 500 milioni all’anno, con un notevole impatto sul tasso di occupazione locale. 

Leggi anche: “KLM raddoppia il programma di compensazione delle emissioni”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui