Sostenibilità del turismo, le isole Cook nominano un ministro ad hoc

Il governo delle Isole Cook ha nominato un ministro ad hoc che si occuperà di sostenibilità del turismo, dando linee guida a tour operator, hotel e residenti sulle azioni da seguire

Sostenibilità del turismo

di Andrea Barbieri Carones

(Rinnovabili.it) – La sostenibilità del turismo è al centro della strategia politica delle Isole Cook. Con la nomina  di Sieni Tiraa come Sustainable Tourism Manager, la Cook Islands Tourism Corporation ha dato così vita ad una nuova carica governativa.

Una carica dedicata in toto allo sviluppo e alla realizzazione di politiche pensate per il turismo sostenibile. L’obiettivo è semplice: fornire una guida chiara per le azioni da intraprendere circa infrastrutture turistiche, eventi, formazione e diversificazione del turismo.

Fra questi anche una più stretta collaborazione con l’industria cinematografica, potenziale davvero interessante per l’arcipelago del sud Pacifico. 

Ma non è tutto: l’Ente del turismo sta collaborando anche con il National Environment Service per fornire programmi che mirano a conservare la biodiversità e migliorare le funzioni dell’ecosistema. Una sostenibilità del turismo che monitora e diffonde informazioni sulle ONG locali che si dedicano al riciclo e alla gestione dei rifiuti.

Negli ultimi anni, attraverso l’utilizzo di questionari rivolti ai visitatori internazionali, alle aziende e ai residenti, sono stati acquisiti numerosi dati per migliorare la vacanza degli ospiti. E dall’altro lato, per conoscere le sfide e le opportunità che devono affrontare le imprese turistiche, comprendere i vari costi e benefici associati al settore.

Questi tre corpi di ricerca hanno consentito di sviluppare il “Te Ara Akapapa’anga Nui – Cook Islands National Sustainable Development Agenda 2020+”. Di che si tratta? Di un piano nazionale che intende guidare la strategia turistica, la progettazione e l’uso di indicatori efficaci del contributo del turismo allo sviluppo sostenibile per i prossimi 100 anni.

Come sottolineato dal riconoscimento Best in Travel 2022, le Isole Cook si stanno orientando fortemente nella direzione della sostenibilità”. Così ha detto Nick CostantiniGM Southern Europe per Cook Islands Tourism Corporation.

“Sono sempre più numerosi i consumatori consapevoli del loro impatto sull’ambiente, soprattutto come viaggiatori. Sono orgoglioso, quindi, che una nazione piccola come le Cook si stia dimostrando tanto lungimirante da creare una figura manageriale come quella di Mrs. Tiraa”.

All’interno dell’ente governativo, avrà sia le competenze sia l’autorità per ideare e sviluppare precise politiche atte alla realizzazione di una gestione sostenibile e moderna del turismo nell’arcipelago.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui