05 Dicembre 2021
Home Illuminazione off-grid, basta pedalare 60 minuti per 24 ore di luce Illuminazione off-grid, basta pedalare 60 minuti per 24 ore di luce

Illuminazione off-grid, basta pedalare 60 minuti per 24 ore di luce

(Rinnovabili.it) – Il miliardario statunitense di origine indiana Manoj Bhargava, diventato ricchissimo grazie ad un Energy drink, ha deciso di diventare un mecenate di sostenibilità realizzando una cyclette che trasforma la forza umana in illuminazione off-grid. Staccandoci dalla rete dobbiamo utilizzare tutte le fonti rinnovabili che abbiamo a disposizione per assicurarci sempre l’energia di cui abbiamo bisogno. Allora perché non affiancare a Sole e vento anche il nostro corpo? Con 60 minuti di pedalata ad alta velocità la cyclette “Free Electric” illumina la casa per 24 ore e ci fa consumare dalle 200 alle 350 calorie. Come i tavoli da ufficio “ciclabili” che alimentano i pc e la lavatrice a pedali questa cyclette per l’illuminazione off-grid è un’idea che fa bene al corpo, alla bolletta e all’ambiente.  Il costo della bicicletta molto contenuto – entro i 100 dollari – a differenza degli altri progetti simili la rende alla portata della maggior parte della clientela. La facilità di riparazione incentiva il fai-da-te ed il magnate americano propone il progetto come una valida soluzione in caso di blackout. Le  prime 10.000 cyclette per l’illuminazione off-grid saranno distribuite in India, paese natale di Manoj Bhargava, che ritiene che potrebbero essere una soluzione pratica da associare a energia solare ed eolico per segnare una svolta green nello sviluppo del paese.  Il laboratorio sostenibile di Manoj Bhargava Il progetto della cyclette rinnovabile del miliardario fa parte del programma “Stage 2”, al quale lavorano più di 100 ingegneri per trovare soluzioni pratiche e sostenibili ai problemi del mondo. Insieme a “Free Electric”  sta nascendo il “Rain Maker”- che trasforma acqua del mare inquinata in una risorsa idrica adatta all’irrigazione in agricoltura – ed il “Renew”, un dispositivo medico per migliorare la circolazione del sangue. Tra i buoni propositi dell’imprenditore americano c’è il progetto di donare il 99% dei suoi capitali perché: “Se si dispone di ricchezza, è un dovere aiutare chi non ne ha.”

Ultimi Articoli