Legge stabilità: nel collegato novità per le rinnovabili

La Legge di Stabilità 2014 si arricchisce di una nuova appendice che rintrodurrebbe quella rimodulazione del sistema incentivante per le eco energie già proposta nel Fare Bis

Legge stabilità: nel collegato novità per le rinnovabili(Rinnovabili.it) – Rimodulazione degli incentivi alle rinnovabili di nuovo in vista. Il provvedimento proposto nel DL Fare bis torna alla ribalta, stavolta nel nuovo collegato alla legge di Stabilità 2014. La bozza del ddl consegnata al Consiglio dei Ministri, contiene importanti misure che riguardano le eco-energie e che vanno ad aggiungersi a quelle presentate in materia di ambiente e green economy nel precedente collegato.

Ritorna la proposta di spalmare gli incentivi su un arco temporale maggiore rispetto a quello attuale ma abbassando nel contempo le tariffe, con l’obiettivo dichiarato di diminuire gli oneri delle rinnovabili sulla bolletta elettrica. Secondo le indiscrezioni circolate in queste ore  i titolari degli impianti avrebbero la possibilità di optare, in alternativa al mantenimento dei sussidi previgenti, a una riduzione dell’incentivo accoppiata a un aumento fino a 7 anni del periodo di diritto.

“Ipotizzando che si ricorra al mercato finanziario per 2 miliardi l’anno – è riportato nella relazione illustrativa – si potrebbe ottenere una riduzione del peso degli oneri sulle tariffe del 15-20% negli stessi anni”. L’entità della riduzione dovrebbe dipendere dal periodo residuo spettante, dal tipo di fonte rinnovabile e dall’istituto incentivante.