Trasporto via acqua: l’Ue presenta la nuova normativa

L’Ue ha presentato la nuova normativa relativa al trasporto via acqua, puntando su ristrutturazioni, potenziamento della rete e mezzi più efficienti

Trasporto via acqua in Europa(Rinnovabili.it) – Sostenibile e sempre efficiente il trasporto via acqua è una delle forme di spostamento più antiche al mondo. Consapevole dell’importanza di ridurre l’impatto inquinante del trasporto su gomma la Commissione Europea ha annunciato oggi l’importanza di adottare una nuova normativa che incrementi il volume del trasporto lungo i fiumi e i canali europei.

Tra le diverse possibilità è il trasporto su chiatte a risultare più efficiente e conveniente, sfruttato ad oggi solo per il 6% delle merci che viaggiano attraverso l’Europa. Oltre ad aumentare la mole di merci trasportate via acqua, la normativa europea punta a fluidificare questi spostamenti attraverso la rete di vie navigabili lunga 37mila km di cui dispone l’Europa, incoraggiando l’innovazione e l’aumento del numero i posti di lavoro offerti dal settore.

 

Siim Kallas, vicepresidente della Commissione e commissario responsabile per i trasporti, ha dichiarato: “Ogni anno trasportiamo già 500 milioni di tonnellate di merci sui nostri fiumi e canali, l’equivalente di 25 milioni di mezzi pesanti. Ma non è abbastanza. Dobbiamo aiutare il trasporto sulle vie navigabili a diventare, a lungo termine, un settore di alta qualità. Dobbiamo eliminare le strozzature che ne ostacolano lo sviluppo e investire nelle competenze della sua forza lavoro”.

 

Ad oggi le dimensioni inadeguate dei ponti e dei canali oltre che la mancanza di collegamenti rendono il sistema fluviale e i canali europei inadatti a sopportare il volume di merci che potrebbe spostarsi via acqua. Per questa ragione l’Europa punta modificare e migliorare il trasporto anche adeguando le infrastrutture.

L’importanza del potenziamento della rete idrica navigabile potrebbe quindi aiutare il settore del trasporto merci, contribuendo alla riduzione della congestione del traffico e riducendo quindi l’inquinamento e il rilascio di emissioni. per questo il nuovo pacchetto normativo contiene un’ampia parte dedicata alle modifiche da apportare ai motori e ai mezzi di trasporto proprio in virtù della necessità di rispettare l’ambiente migliorando al contempo anche l’interconnessione tra i sistemi.