Agostino Re Rebaudengo alla guida di Elettricità Futura

Simone Mori passa il testimone al nuovo presidente che guiderà l’associazione nel quadriennio 2020-2024

Tempo di nomine per Elettricità Futura

(Rinnovabili.it) – L’Assemblea di Elettricità Futura ha eletto il suo nuovo Presidente per il quadriennio 2020-2024. L’Associazione, voce dei produttori, distributori e fornitori di energia in Italia, rinnova la guida scegliendo Agostino Re Rebaudengo, economista e giornalista, nato a Torino del 1959, fondatore di Asja Ambiente Italia e guida storica dell’ex assoRinnovabili. Re Rebaudengo raccoglie il testimone da Simone Mori che aveva accompagnato la realtà fin dalla sua nascita, nel 2017, proprio grazie alla allora fusione di assoRinnovabili (Associazione nazionale delle imprese elettriche) e Assoelettrica (Associazione nazionale delle imprese elettriche).

Sono molto orgoglioso di guidare Elettricità Futura, Associazione aderente a Confindustria, che rappresenta oltre il 70% dell’energia elettrica prodotta dal nostro Paese“, ha dichiarato Re Rebaudengo. “Ringrazio il mio predecessore Simone Mori per aver interpretato e tutelato al meglio gli interessi dell’intera filiera“.

Forte anche della storia di Assoelettrica e assoRinnovabili, in soli 4 anni la realtà si è imposta come un punto riferimento per il comparto energetico nazionale, unendo le istanze dei produttori di energia elettrica “rinnovabile” con quelli da fonti convenzionali, distributori, fornitori di servizi e trader. E ha fatto della transizione energetica la propria bandiera.

E’ quotidianamente impegnata a monitorare l’evoluzione normativa e regolamentare, così come l’iter decisionale che orienta lo sviluppo del comparto, tutelando gli interessi dei propri associati e fornendo un servizio informativo continuo. Inoltre organizza eventi ed altre iniziative per informare gli operatori, creare opportunità di networking e facilitare il dibattito tra gli stakeholders.

Leggi anche EF Academy: formazione digitale per far ripartire l’energia

“Stiamo attraversando una fase economica molto delicata, che deve spingere il nostro Paese a raccogliere con maggiore convinzione la straordinaria opportunità di sviluppo industriale e di creazione di posti di lavoro offerta dalla transizione energetica”, ha continuato Re Rebaudengo. Lavorerò con impegno dialogando con le istituzioni e con gli altri portatori d’interesse affinché le imprese possano investire e raggiungere gli obiettivi del PNIEC (Piano Nazionale Integrato Energia e Clima)”. 

In occasione della nomina del Presidente, l’Assemblea di Elettricità Futura ha anche approvato la nomina degli otto Vice Presidenti: Luca Alippi (EP Produzione), Luca Bettonte (ERG Power Generation), Massimiliano Bianco (IREN), Francesco Giunti (EniPower), Renato Mazzoncini (A2A), Pietro Pacchione (Delos Service), Marco Peruzzi (Edison) e Carlo Tamburi (ENEL).

Leggi anche Le nuove rinnovabili renderanno la bolletta elettrica più leggera

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui