Facciate multifunzionali per una riqualificazione su misura

    La riqualificazione degli edifici residenziali da oggi potrà contare anche su MeeFS, una facciata multifunzionale adattabile a qualsiasi tipologia edilizia

    MeeFS Facciate multifunzionali per una riqualificazione su misura

     

    (Rinnovabili.it) – L’innovazione tecnologia si dimostra un valido alleato del mondo delle costruzioni soprattutto nell’ambito degli interventi di riqualificazione energetica legati al patrimonio residenziale esistente.

     

    Attraverso il progetto europeo MeeFS, un team di ricercatori sta elaborando un sistema multifunzionale ad alta efficienza energetica per la riqualificazione delle facciate degli edifici residenziali che, a differenza delle soluzioni attualmente esistenti sul mercato, assicura la massima flessibilità, la possibilità di utilizzarlo in differenti condizioni climatiche e soprattutto l’applicabilità in situazioni nelle più svariate soluzioni edilizie.

     

    Il design flessibile del nostro sistema consente di integrare le celle fotovoltaiche, il sistema di ventilazione, una vastissima gamma di isolanti termici, lasciando anche la possibilità di inserire della vegetazione pensile” sottolinea Felipe Javier Mata, esperto di comfort ed ecoefficienza del progetto.

     

    Entro la fine dell’estate dovrebbero prendere il via la prima sperimentazione del sistema multifunzionale su un edificio oggetto di riqualificazione. Nonostante alcune perplessità sollevate sulle caratteristiche dell’edificio scelto, forse troppo recente (2002) per poter essere preso quale esempio dei vantaggi in termini di riduzione dei consumi ottenibili grazie al sistema, i ricercatori si dicono ottimisti. Grazie ad un particolare software per la simulazione avanzata infatti, sarà possibile prevedere il comportamento del sistema con qualunque tipologia edilizia di qualsiasi età.

    Essendo modulare il sistema si presterà alle più svariate applicazioni, senza risentire delle caratteristiche fisiche delle facciate e permettendo una valorizzazione estetica che si muove di pari passo con le prestazioni energetiche, il miglioramento del comfort termico e visivo, l’aumento della produttività da fonti rinnovabili e l’applicabilità in qualsiasi tipo di contesto climatico.

    Nonostante l’intensa attività sperimentale alcuni dubbi sono ancora da chiarire in merito al progetto MeeFS, primo fra tutti un problema legato all’umidità che, avendo a che fare con edifici piuttosto datati, si presenterà spesso e volentieri. Il secondo problema è più di carattere formale, avendo individuato alcune lacune nel sistema di riqualificazione che potrebbero non tenere conto di particolari aggetti nella facciata, come balconi o terrazzamenti.