Riserve naturali: confermati contributi per 660 mila euro

Lo afferma l’assessore alla Pianificazione territoriale Mariagrazia Santoro

Friuli“Le riserve naturali sono un bene prezioso della nostra regione che intendiamo finanziare riconoscendo il loro ruolo di presidi territoriali. Pertanto, pur nelle ristrettezze attuali del bilancio, abbiamo concordato con i gestori delle riserve di mantenere i livelli di contribuzione dello scorso anno a garanzia della gestione di aree fondamentali sia per la conservazione della biodiversità che per la valorizzazione del paesaggio”.

 

Lo afferma l’assessore alla Pianificazione territoriale Mariagrazia Santoro che oggi ha proposto alla Giunta regionale l’approvazione di una delibera di riparto di complessivi 660 mila euro da destinare alla gestione delle 8 riserve naturali regionali.

 

Il riparto conferma i livelli di contribuzione dello sorso anno ed assegna risorse così suddivise tra gli enti gestori: Comune di Forgaria (Riserva Lago del Cornino) 100.000,00 euro; Ente Parco Prealpi Giulie (Riserva Val Alba) 48.000,00 euro; Comune di Marano Lagunare (riserva Foci dello Stella e Valle Canal Novo

130.000,00 euro; Comune di Staranzano ( riserva Foce dell’Isonzo)

130.000,00 euro; Ente Parco Dolomiti Friulane (riserva Forra del

Cellina) 69.000,00 euro; Comune di Duino (Falesie di Duino)

49.000,00 euro; Comune di San Dorligo della Valle (riserva Val

Rosandra) 76.000,00 euro; Comune di Doberdò del Lago ( riserva dei Laghi di Doberdò e Pietrarossa) 58.000,00 euro.

 

Articolo precedenteEcobonus, Lupi: confermata la detrazione nella Legge stabilità
Articolo successivoReati ambientali, l’Ue pensa ad una rete europea di contrasto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui