Le energie rinnovabili africane finanziate dall’Ue

Per promuovere la diffusione delle energie rinnovabili Pieblags dà inizio ad una serie di incontri in Senegal, Mauritania e a Capo Verde dove si trova oggi

Energie rinnovabili a Capo Verde(Rinnovabili.it) – Andris Pieblags, Commissario UE per lo sviluppo, ha dato il via alle visite in Africa annunciate la scorsa settimana specificando un impegno da parte dell’Europa del valore di 55 milioni di euro da investire a Capo Verde nel periodo 2014-2020. Il denaro, ha specificato Pieblags, servirà per la promozione di interventi nel campo delle energie rinnovabili, nella lotta contro la povertà e per la crescita sostenibile inclusiva.

Partecipando ad un evento organizzato appositamente per l’occasione, il Commissario Ue annuncerà la nascita del gruppo per l’assistenza tecnica nel paese, nato con lo scopo di sostenere la crescita delle rinnovabili sul territorio. Una volta individuati i progetti più promettenti dalle autorità di Capo Verde l’Europa fornirà le competenze per la realizzazione delle iniziative contribuendo al raggiungimento dell’obiettivo nazionale di riuscire a produrre entro il 2020 almeno il 50% dell’energia nazionale da fonti rinnovabili.

 

Il commissario Piebalgs ha dichiarato: “L’energia rinnovabile è un settore nel quale sono fortemente impegnato. L’Energia a Capo Verde è di fondamentale importanza per favorire l’istruzione e la sanità, per la crescita, per il turismo e anche per la fornitura di acqua. In breve, l’energia rinnovabile è la rotta principale che il paese deve percorrere per ottenere crescita e  sviluppo. I prezzi dell’energia elettrica a Capo Verde sono alle stelle e il paese non ha risorse di combustibile fossile. Ecco perché il nostro nuovo strumento tecnico è così importante – fornendo consulenza e soluzioni innovative aiuterà ad utilizzare abbondanti risorse rinnovabili come il vento e il sole per dare alla gente su tutte le isole di Capo Verde un accesso affidabile e conveniente di energia elettrica e servizi energetici moderni attraverso l’energia rinnovabile.”

Durante la visita il Commissario si recherà alla centrale eolica Cabeolica, il primo impianto su larga scala costruito in Africa ch ha il merito di aver aumentato del 25% in una sola volta la capacità eolica green del continente.